O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


sabato 19 novembre 2011

Immagini: le foto di Luca Invernizzi -1-

COLLAGE D'AUTUNNO
(per sempre)
Luca Invernizzi non è un fotografo professionista, ma la sua sensibilità, nonché la tecnica, lo rendono autore di splendide immagini delle quali alcune, per nostra fortuna, arrivano sulla scrivania di Pramzanblog. Come questa fotografia, intitolata dall'autore "Collages per sempre", un vero e proprio contenitore di emozioni: Piazzale della Pace in autunno, le foglie morte sul marciapiede, due innamorati che camminano mano nella mano accanto al manifesto della recente mostra dei collages di Gianni Clerici, andata in scena alla Galleria Centro Steccata dal 26 ottobre all'8 novembre. La scelta del bianco e nero accentua il parallelismo tra il manifesto della mostra e la coppietta di giovani parmigiani. Un piccolo capolavoro: bravo Invernizzi.
CLICCARE SULLA FOTO PER INGRANDIRE

1 commento:

Zero Uno Rossovino ha detto...

complimenti luca...autentici