/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 5 novembre 2011

Il vaticinio di Michelotti

ANDÈMMA A RÒMMA
A FÄR RIZULTÄT
La voce più amata dell'Oltretorrente indossa le veste di indovino e prevede, con motivazione, il risultato della partita del Parma - E "gareggia" con Majo
LAZIO - PARMA

VÓN A VÓN
"Guärda, stavolta a péns 'd zbaljärom miga: andèmma a Ròmma a fär rizultät. Second mi cóntra la Lazio, dmàn, a parzèmma vón a vón. Al so, an sarà miga facil, mo gh'é da andär in camp con cativéria, determinasjón, cme a Napoli. E là èmma véns
...". Faccio notare ad Albertone che il suo "competitor" per questa partita è Gabriele Majo, l'instancabile direttore di Stadiotardini.com, il quale pure, appellandosi alla legge dei grandi numeri, è per un pareggio, visto che finora il Parma non ha ancora pareggiato. Majo però opta per un risultato più rotondo, 2 a 2, magari con il gol del nostro pareggio al novantesimo. "Be', vedrèmma chi gh' ciaparà. L'important l'é pèrdor miga. Magari segneremo ancora con i difensori. A segnèmma a l'arvärsa... Mo l'important è che la bala la vaga déntor". (mez)

Nessun commento: