O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


martedì 15 novembre 2011

Echi di Sport Civiltà

L'INTER-VESCOVO
Che monsignor Enrico Solmi, il Vescovo di Parma, fosse un uomo di doppia fede (cattolica e interista) è risaputo. Ma che fosse nerazzurro al punto di farsi fotografare con maglia e sciarpa nerazzurra e scarpe sportive mentre fa stretching all'ingresso del Vescovado è stata forse una novità per il pubblico presente ieri al Teatro Regio durante le premiazioni di Sport Civiltà (non per i lettori del celebre periodo periodico sportivo "Sportweek" che l'aveva già pubblicata) Il Vescovo è stato chiamato sul palcoscenico per premiare l'ex interista Roberto Boninsegna e sul grande schermo è apparsa appunto la foto di Sportweek. Simpaticissimo l'intervento di monsignor Solmi, che, "sfruculiato" da Massimo De Luca sul fatto che il cardinal Tarcisio Bertone, segretario di Stato, è juventino, ha detto: "Tutti possono sbagliare". Grande Vescovo. Sembra perfino più pramzàn che modnéz.
CLICCARE PER INGRANDIRE

Nessun commento: