/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 8 novembre 2011

Domani tutti all'Università...

L'AULA MAGNA
(E MARCHETTI)
VI ASPETTANO
CON IL LUNARIO
Domani pomeriggio alle 17,30 una delle tante tradizioni pramzàne: la presentazione nell'Aula Magna dell'Università del Lunario parmigiano 2012 di Parma Nostra - Il relatore è il noto giornalista e critico d'arte Giuseppe Marchetti



Beh, sì, la parmigianità è dura a morire. C'è un bel dire che il dialetto è in via d'estinizione, che Pärma an l'é pu cme 'na volta, che ormai il futuro della nostra città è in mano agli extracomunitari. An l'é miga véra. La parmigianità resiste e ogni anno rinnova la sua linfa. Come per esempio Parma Nostra, benemerita associazione culturale cittadina, che anche quest'anno (ma cos'é questa crisi? tara-tara-tara-tata) è riuscita a sfornare la nuova edizione del Lunario Parmigiano, edizione 2012.
Il relatore di quest'anno è un personaggio molto noto a Parma, talmente noto e meritevole che ha anche ricevuto il Premio Sant'Ilario: Giuseppe Marchetti, giornalista e critico d'arte. Il pomeriggio, oltre alle sempre interessanti spiegazioni di Marchetti, sarà allietato anche dalle Voci Bianche della Corale Verdi (fresche reduci da Londra) e dal Coro Verdi Melodie dell'istituto Comprensivo Parmigianino, diretti dalla mestra Beniamina Carretta. Al termine sarà distribuito in omaggio ai presenti una copia del Lunario Parmigiano e una copia del libro "Pärma e Brazil" di Giuseppe Mezzadri. A m'arcmand, eh? Tutti in Aula magna...

Nessun commento: