/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 29 ottobre 2011

Si avvicina il giorno dei Defunti

QUEL PAGANINI
COSÌ TRASCURATO...
La tomba - monumento di Niccolò Paganini, alla Villetta, era oggi in uno stato a dir poco pietoso: telo di plastica sul tetto, fiori finti abbandonati da chissà quanto tempo, targhetta ossidata
Oggi sono arrivato a Parma nel primo pomeriggio per fare una visita alla Villetta, alla quasi vigilia del giorno dei defunti.  Generalmente, in questi casi, nello spirito di assoluta parmigianità, vado a "salutare" Paola Borboni, oggi ho cambiato giro e ho rivolto la mia attenzione a Niccolò Paganini, che parmigiano non fu, ma molto legato a Parma per la sua attività nella nostra città, al punto che il figlio Achille, dopo la sua morte a Nizza, fece di tutto, e alla fine ci riuscì, per farlo tumulare a Parma. Ebbene, la tomba - monumento di Niccolò Paganini, oggi, 29 ottobre, si trovava in condizioni a dir poco pietose. Telo di plastica sul tetto (evidentemente ci pioveva dentro), fiori finti abbandonati da chissà quanto tempo, targhetta con nome e date di nascita e di morte assolutamente ossidata. Insomma, non un bel vedere. È vero, accanto c'era un furgoncino, probabilmente a testimonianza che qualcuno, in quesi giorni, farà (almeno spero) qualche intervento, ma... oggi, ripeto, era il 29 ottobre, mancavano ancora 4 giorni al giorno dei Defunti, ma perché si aspetta solo questa data per rendere "accettabile" uno dei monumenti più significativi del nostro cimitero, che qualcuno ha voluto pomposamente chiamare, appunto, "monumentale"? Un forestiero che volesse venire a visitare questo "monumentale", dove va? Non certo davanti alla tomba di mia madre, o di una delle mie zie, ma va a cercare, appunto, il generale Dalla Chiesa, Paganini, la Borboni... Non ho osato fare altri accertamenti. Mi auguro che per il 2 novembre la tomba - monumento di Paganini sia in perfette condizioni, ma io credo, e non penso di essere fuori strada, che dovrebbe esserla sempre.
Achille Mezzadri


Nessun commento: