/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 17 ottobre 2011

Il debutto “casalingo” del direttore parmigiano

IL MAESTRO
MATTEO PAGLIARI
PER LA PRIMA VOLTA
SUL PODIO
DEL TEATRO REGIO
Sabato 22 ottobre Pagliari dirigerà l’orchestra del Regio che, dalle 16, accompagnerà i finalisti del IX Concorso Pianistico Internazionale “Franz Liszt - Premio Mario Zanfi” - Per Pagliari, che nel biennio 2009-2010 è stato principale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale del Perù e che nel giugno scorso ha diretto l’Orchestra Filarmonica di Belgrado in un concerto nella capitale serba, si tratta di un esordio nello storico e prestigioso teatro di Parma
di ACHILLE MEZZADRI
Nemo propheta in patria? Spesso sì, ma non sempre. Per esempio il maestro Matteo Pagliari, 37 anni, pramzàn dal sas, direttore d’orchestra che gode già di una certa notorietà all’estero (è stato per due anni, 2009 e 2010, direttore principale dell’orchestra Sinfonica Nazionale del Perù e nel giugno scorso ha diretto l’Orchestra Filarmonica di Belgrado in un concerto nella capitale serba) sabato prossimo 22..........

Nessun commento: