/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 27 settembre 2011

Renzo Allegri scrive per Pramzanblog

La nuova vita di un grande sopranoMIRELLA FRENI:“INSEGNO AI GIOVANIPER FAR RIVIVERE
IL BELCANTO”
La Freni e la sua fantastica storia: dopo 50 anni di trionfi nei teatri del mondo, trasmette i suoi segreti tecnici e artistici ai giovani cantanti in una scuola di alto perfezionamento che tutti ci invidiano
di RENZO ALLEGRIfoto di NICOLA ALLEGRIAl Centro Universale del Bel Canto (CUBEC) di Modena, Mirella Freni sta tenendo le audizioni e il Master class preparatorio per il Corso Accademico di canto lirico 2011-2012 presso la Scuola di alto perfezionamento che lei stessa conduce. Al master class partecipano 150 giovani cantanti, provenienti da tutto il mondo. Tra questi 150 saranno scelti i 12 che formeranno il corso per l’anno accademico che inizierà il 24 ottobre e si concluderà il 15 giugno 2012. Ai quattro migliori giovani classificati, verrà assegnata una borsa di studio, che permetterà loro di frequentare la scuola e di vivere a Modena per tutto l'anno accademico. La borsa di studio è elargita dalla Fondazione Nicolai Ghiaurov, il grande basso bulgaro, marito di Mirella Freni scomparso nel 2004.
Nel mondo della musica lirica, Mirella Freni è un mito. Ha alle spalle 50 anni di carriera e ogni sua apparizione sul palcoscenico è stata sempre un evento musicale che ha trovato ogni volta tutti concordi, pubblico e critica, nell’osannarla senza riserve. Voce di una bellezza unica, passione sincera e controllata da una sapiente intelligenza, grazia sublime, arte interpretativa da antologia. Un giorno il mitico direttore d’orchestra Herbert von Karajan, intervistato alla televisione austriaca, disse: “Se fossi un cantante, vorrei poter cantare come Mirella Freni”. Massimo Mila, il principe dei critici italiani, recensendo...........
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: