/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 20 settembre 2011

L'Editorialino - Parliamoci chiaro

ARVÈDDROS,
COLONÉL CERRUTI...

Il colonnello Paolo Cerruti, per quattro
anni comandante provinciale dei
Carabinieri, ha lasciato Parma per un
importante incarico a Roma - Però,
come direbbe Michelotti, “l’é vón di
nostor” e infatti ha già dichiarato che,
appena sarà messo in congedo, tornerà a vivere a Parma
È irriverente pubblicare la foto del comandante provinciale dei carabinieri in braghette, nei giorni in cui lascia la nostra città dopo quattro anni di onorato servizio? A mente fredda direi di sì. Ma io credo che nel caso del colonnello Paolo Cerruti, diventato praticamente un pramzàn onorario, si possa e si debba fare un’eccezione. Perché al colonél di Valenza Po, in questi quattro anni, ha fatto di tutto per farsi amare dai parmigiani e adesso allo specchio può dirsi “missione compiuta”. Con la sua statura da giocatore di basket ha studiato i parmigiani dall’alto inbasso e forse questa prospettiva l’ha aiutato a.............
LEGGETE L'EDITORIALINO
IL SERVIZIO DI PARMAINDIALETTO

Nessun commento: