O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 19 settembre 2011

La nuova puntata di "Su il sipario"

RICORDANDO
LA CALLAS

E "QUELLE SERE
AL REGIO"

"Su il sipario" di questa settimana si apre con il ricordo della "divina" Maria Callas, scomparsa il 16 settembre di 34 anni fa - Nella stessa puntata Paolo Zoppi inaugura una nuova "rubrica nella rubrica", nella quale rievoca i cantanti che, pur non essendo annoverati tra i "big" della lirica, calcarono spesso il palcoscenico del Regio, ottenendo grandi successi - La prima artista di questa nuova serie è Carla Castellani








Come scrive Paolo Zoppi nella sua rubrica "Su il sipario", l'anniversario di Maria Callas di quest'anno, il 16 settembre, data della scomparsa, non è di quelli "tondi" (quelli che danno origine a commemorazioni particolari) perché da quel triste giorno sono passati 34 anni. Ma, come dice Zoppi, la grandezza della "Divina" è tale che merita di essere ricordata sempre, anniversari "tondi" o no. Così Zoppi ha voluto ripercorrere, e ha fatto benissimo, i momenti salienti della carriera della grande Maria. La seconda parte di "Su il sipario" presenta poi una novità, una piccola "rubrica nella rubrica", che abbiamo voluto intitolare "Quelle sere al Regio". Si tratta di una nuova serie nella quale Zoppi rievoca gli artisti che, senza essere stati i "big" della lirica, hanno cantato più volte al Regio, ottenendo in alcune sere anche grandissimi successi. Questa "rubrica nella rubrica" si inaugura con il ricordo del soprano Carla Castellani, protagonista tra l'altro, a Parma, di una storica "Manon Lescaut" con Del Monaco e Valdengo.
(Nelle foto: 1) Maria Callas; 2) Carla Castellani)
LEGGETE SU IL SIPARIO

Nessun commento: