/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 6 luglio 2011

Paolo Bucci parte domani per la nuova impresa

“ALLA BADWATER,
LA CORSA
NELLA VALLE
DELLA MORTE,
MI TERRÒ SU
CON IL PARMIGIANO”

“Tutto è pronto”, dice il noto ultrarunner parmigiano “domani partirò dall’aeroporto di Linate per Las Vegas, con i miei due “angeli custodi” dell’Atletica Manara, Maria Elisabetta Bellini e Michela Grassetto e lunedì alle 6 ore locali (le 14 in Italia) comincerà la mia avventura alla “Badwater”, la corsa massacrante di 217 chilometri tra California e Nevada, con la quale si attraversa la celebre Valle della morte, con una temperatura fino a 55 gradi in aria e 80 al suolo” - “Sarò uno dei tre italiani in gara” - “L’arrivo è fissato sul Mount Whitney, a quota 2530, il tempo massimo è di 48 ore” - “Ho una tabella da rispettare: spero di farcela” - “Ogni concorrente può contare solo sull‘aiuto, e i mezzi, dei suoi supporter, l’organizzazione interviene esclusivamente in casi gravi” - “Appena arrivati a Las Vegas acquisteremo le ultime cose che ci sono necessarie” - “Peccato che non si possa portare negli States il prosciutto, ma abbiamo almeno con noi il parmigiano-reggiano"

di ACHILLE MEZZADRI
Si parte. E Paolo Bucci, 58 anni, l’ultrarunner parmigiano (di San Polo di Torrile) che ha già al suo attivo 31 maratone e 25 ultramaratone (tra le quali due Elite Runners 555+, tre Marathon des Sables e tre 100 km del Passatore) è pronto per la grande avventura, la Badwater, la corsa più massacrante del mondo, 217 chilometri tra California e Nevada, con l’attraversamento della celebre “Valle della morte”. Corsa da “surviver”, perché ..........
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO
UNA DELLE PARTENZE DELLA BADWATER 2010

Nessun commento: