/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 20 giugno 2011

La nuova puntata di "Su il sipario"

L'ARENA HA APERTO
IL SUO FESTIVAL
CON UNA "TRAVIATA"
IN CORNICE

La rubrica "Su il sipario" di oggi è dedicata al Festival lirico dell'Arena di Verona, la cui 89esima edizione si è aperta con "La traviata" di Giuseppe Verdi - Paolo Zoppi ci offre la critica della "prima", che si è svolta alla presenza del capo dello Stato - Curiosa la scelta di Hugo de Hana (regia, luci, scene e costumi) che ha racchiuso le scene in una gigantesca cornice - Tra gli interpreti ottimo il baritono Vladimir Stoyanov - Nella rubrica anche il programma degli altri eventi del Festival
Un'opera all'Arena di Verona è sempre un evento. Ma la "prima" sotto un cielo pieno di stelle e alla presenza del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha un valore in più. Con l'Inn0 di Mameli cantato dal coro e da una gran parte dei 12mila spettatori. Tutto ciò per La traviata di Verdi, con il soprano albanese Ermonela Jaho, il tenore Francesco Demuro e il baritono bulgaro Vladimir Stoyanov, che è stato un apprezzatissimo Giorgio Germont. Paolo Zoppi ha dedicato la puntata, appunto", alla "prima" veronese, facendone una critica in generale positiva, eccetto un breve appunto alla direzione di Carlo Rizzi, definita "scolastica e senza particolari scatti emotivi". La rubrica è completata dal programma delle altre opere in cartellone per l'89° Festival lirico dell'Arena di Verona.
(Nella foto: 1) Il suggestivo scenario dell'Arena di Verona gremita di pubblico)
LEGGETE SU IL SIPARIO

1 commento:

Anonimo ha detto...

non avete qualche anticipazione sul festival verdi??