/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 31 maggio 2011

Una foto, una storia -193-

I DIN DON DAN
SONO
ELETTRONICI

Nostalgia del tempo dei campanari? Be', un po'. Mestiere antico, faticoso, cancellato dal progresso. Da anni, da molti anni, non c'è più bisogno del campanaro per azionare le campane del Duomo e delle altre chiese cittadine. Ha vinto il progresso, l'elettronica. Volete vedere come vengono attivate le campane di Parma? Basta cliccare qui sotto e leggere la nuova puntata della rubrica "Una foto, una storia", che Giovanni Ferraguti firma con lo pseudonimo di Gion Guti.
CAMPANARO ADDIO

1 commento:

Anonimo ha detto...

Colgo l'occasione per chiedere se si sa quando finiranno i lavori del campanile del Duomo, cosa stanno risistemando e quando costerà alle nostre tasche il restauro a fine opera.

popsylon