/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

giovedì 5 maggio 2011

Nella trasmissione di Ilaria Notari

PRAMZANBLOG
STASERA
A TELEDUCATO

Achille Mezzadri, il creatore di Pramzanblog, sarà l'ospite maschile del programma "Woman", condotto dalla popolare giornalista - Sarà intervistato assieme a due donne "eccellenti", Claudia Paoletti, dell'Efsa e Carla Gozzi, esperta di moda e conduttrice su Real Time (Sky) del programma cult "Ma come ti vesti?"

Sull'onda del successo della cena-festa del 30 aprile alla Corale Verdi, Achille Mezzadri, il papà di Pramzanblog (il cui terzo compleanno è in realtà domani, 6 maggio, mentre oggi compie tre anni la "Gazzetta" sul web - TANTI AUGURI-) sarà l'ospite maschile questa sera alle 21 del programma al femminile Woman, condotto da anni con grande successo da uno dei volti più popolari e amati della televisione parmigiana, Ilaria Notari. La trasmissione, com'è noto, ospitava fino all'anno scorso soltanto donne, quest'anno invece Ilaria ha voluto davanti alle telecamere un uomo. E fra i vari invitati ci sono stati, per esempio, Alberto Michelotti e il baritono Luca Salsi. Stasera sarà la volta, appunto, di Mezzadri, che sarà nel "salotto" di Ilaria assieme a due donne "eccellenti", Claudia Paoletti dell'Efsa e Carla Gozzi, grande esperta di moda e conduttrice su Real Time (Sky) di un programma cult Ma come ti vesti?, ora anche un libro, edito da Rizzoli. Mezzadri risponderà a domande sulla sua carriera e sulla sua "avventura" con Pramzanblog. I parmigiani non avranno problemi a sintonizzarsi su TeleDucato. Per favorire gli strajè che, in ogni parte del mondo, ma anche in Italia, volessero seguire la puntata, diamo il link a TeleDucato, per vedere Woman in streaming. Cliccate QUI.
(Nelle foto: 1) Ilaria Notari; 2) Achille Mezzadri)

1 commento:

e.piovani ha detto...

Mezzadri non dimernticarti di parlare di San Francesco del Prato allora (nel caso si potesse...) ;)