O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


mercoledì 11 maggio 2011

Echi del concerto"pramzàn" di Lucerna

QUATTRO FOTO
PER UN TRIONFO
Con qualche giorno di ritardo, pubblichiamo la documentazione fotografica della trionfale serata lirica, targata Parma, del 6 maggio a Lucerna: protagonisti il soprano Paola Sanguinetti e il Coro dell'Opera di Parma diretto da Emiliano Esposito


Ne abbiamo di eccellenze a Parma e quelle nell'opera lirica sono tante. Tra queste, senz'alcun dubbio, Paola Sanguinetti, che ovunque si esibisca suscita entusiasmi, per la bravura innanzitutto ma anche per l'eleganza. Così è stato, come già abbiamo scritto sabato 7, la sera di venerdì 6 maggio al KKL di Lucerna, davanti a 1300 spettatori, nel concerto voluto dal Consolato Generale Italiano di Zurigo per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia. E con la Sanguinetti, un'altra eccellenza pramzàna: il Coro dell'Opera di Parma, diretto da Emiliano Esposito. Applausi calorosi, perfino ovazioni, provenienti in particolare dagli italiani e (ancor più) dal plotone di parmigiani in trasferta a Lucerna. Una serata da ricordare e Pramzanblog lo fa con queste quattro foto (-CLICCARE PER INGRANDIRLE-) che pubblichiamo.

Nessun commento: