O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 28 marzo 2011

La nuova puntata di "Su il sipario"

ZOPPI INTERVISTA
CRISTINA
BERSANELLI
La puntata di questa settimana di "Su il sipario" comprende una bella intervista che Paolo Zoppi ha fatto alla parmigianissima Cristina Bersanelli, uno dei nomi emergenti del panorama musicale - Da bambina ballava il liscio e si esibiva spesso con l'Orchestra Casadei, poi ha scelto la strada della musica lirica: è pianista e direttore di palcoscenico
Bella è bella, brava è brava, simpatica è simpatica. Tutte qualità che l'hanno aiutata ad emergere e a ritagliarsi piano piano (nemmeno tanto piano piano) uno spazio nel panorama musicale. Parliamo di Cristina Bersanelli, parmigiana del sasso, pianista e direttore di palcoscenico, nonché, da gennaio, collaboratrice del canale di Classica di Sky, dove prepara i testi e presenta le opere del repertorio italiano in programmazione. Ovviamente Zoppi non poteva lasciasi scappare un personaggio del genere, cosicchè le ha dedicato una bella intervista, che ha inserito nella sua rubrica Su il sipario. Intervista con molti spunti interessanti e sorprendenti, come quando la Bersanelli svela che da bambina è stata tre volte campionessa italiana di ballo liscio ed ha ballato anche con l'orchestra di Raoul Casadei. In Su il sipario di questa settimana Paolo Zoppi ricorda anche, nella sottorubrica Almanacco, il soprano Clara Petrella, nata il 28 marzo 1918 e scomparsa il 19 novembre 1987.
(Nella foto: Cristina Bersanelli)
LEGGETE SU IL SIPARIO

Nessun commento: