/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 21 marzo 2011

La nuova puntata di "Su il sipario"

APPLAUSI TIEPIDI
PER "MACBETH"
AL MUNICIPALE
DI PIACENZA

Accoglienza "di cortesia" per l'opera verdiana, quarto e ultimo titolo della Stagione lirica del teatro piacentino, con qualche "buuu" per il direttore d'orchestra Aldo Sisillo - Dissensi anche, ma ingiustificati, per Susanna Branchini - Ne parla diffusamente Paolo Zoppi nella sua rubrica "Su il sipario" - Nella stessa puntata anche il resoconto della "Cavalleria rusticana" andata in scena al Teatro Magnani di Fidenza per festeggiare i dieci anni di vita dell'associazione "Fidenza per i bambini del mondo"
Non è stato un successo da ricordare la "prima" del quarto e ultimo titolo della stagione lirica piacentina, il Macbeth andato in scena al Teatro Municipale di Piacenza, diretto da Aldo Sisillo, perfino qualche "buuu" per lui. Applausi tiepidi per tutti, e dissensi anche per Lady Machbeth, Susanna Branchini, che però Paolo Zoppi, nella nuova puntata della sua rubrica Su il sipario definisce "ingiustificati". Nella stessa puntata della rubrica Zoppi parla anche della Cavalleria rusticana, il capolavoro di Pietro Mascagni andato in scena al Teatro Magnani di Fidenza, con Roberto Costi e Giorgia Bertagni (applauditi) per festeggiare i dieci anni di vita della meritevole associazione "Fidenza per i bambini del mondo". Perfetta, come scrive Zoppi, l'organizzazione artistica di Romano Franceschetto e ottimo il Coro delle Terre Verdiane, diretto dal mastro Fabrizio Cassi.
(Nella foto: Una scena del "Macbeth" piacentino)
LEGGETE SU IL SIPARIO

Nessun commento: