O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 21 febbraio 2011

L'editorialino - Parliamoci chiaro

LETTERA A CESCO
Quell'intervista
mai fatta....

Caro Cesco,
già questo inizio può far pensare che eravamo amici. No, non eravamo amici, solo colleghi. Tu giovane, pieno di sogni e speranze, io quasi vecchio ma ancora con la voglia di sognare. Anch’io mi unisco al coro dei tuoi tanti colleghi e amici che si sono dichiarati sconvolti per la tua improvvisa scomparsa. Perché, cristo, non si può morire così giovani. Perché, cristo, eri papà di Beatrice da venti giorni... Perché leggo che eri bravo, coscienzioso nel dare le notizie, onesto moralmente, sì, come i giornalisti di una volta. Perché leggo che.......
LEGGETE L'EDITORIALINO COMPLETO
I FUNERALI DI FRANCESCO SAPONARA, GIORNALISTA DE L'INFORMAZIONE DI PARMA, SI SVOLGERANNO DOMANI 22 FEBBRAIO ALLE ORE 14:30 CON PARTENZA DALL’OSPEDALE MAGGIORE, PER LA CHIESA DI ALBERI. LA CAMERA ARDENTE SARÀ APERTA DALLE ORE 11:30

Nessun commento: