O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


martedì 18 gennaio 2011

Un servizio di 6 pagine della rivista francese

SU "POINT DE VUE"
LE NOZZE
DEL "DUCA DI PARMA"

Il numero 3254 dell'inizio di dicembre del settimanale dedicato all'alta aristocrazia di tutto il mondo, ha riservato un'ampia cronaca alle nozze religiose di Carlo di Borbone, "duca di Parma", con Annemarie Gualthérie van Weezel, avvenute a Bruxelles il 20 novembre - Presenti al gran completo i componenti della famiglia reale olandese - Quasi 600 gli invitati
"Point de vue" è una prestigiosa rivista francese, con sede a Parigi, diretta da Sébastien Loison, che da 64 anni si occupa delle vicende delle Case regnanti e non e di tutta l'aristocrazia mondiale. Non c'è matrimonio, fidanzamento ufficiale, o grande festa che sfugga ai giornalisti di "Point de vue". Quindi era logico aspettarsi che la rivista parigina avrebbe dedicato ampio risalto anche alle nozze religiose di Carlo di Borbone Parma, "duca di Parma", succeduto al padre Carlo Ugo, che il 20 novembre scorso, all'Abbazia di la Cambre, nei pressi di Bruxelles, ha portato all'altare Annemarie Gualthérie van Weezel, con la quale si era già sposato civilmente.Le nozze religiose, celebrate dal vescovo di Rotterdam Philippe Bär, erano state programmate per agosto, ma poi erano state rinviate per la scomparsa del padre di Carlo, il duca Carlo Ugo. All'Abbazia di La Cambre erano presenti al gran completo tutti i rappresentanti della Casa Reale olandese (Carlo è figlio della principessa Irene, sorella della regina Beatrice) e circa 600 invitati. "Point de vue", nel suo numero 3254 della settimana dal 1° al 7 dicembre 2010, ha dedicato all'evento ben sei pagine, con un servizio da pagina 22 a pagina 27, intitolato "Le mariage d'amour de Carlos et d'Annemarie", firmato da Raphaël Larache.
(Nelle foto: 1) La riproduzione parziale delle pagine 22 e 23 del numero del numero 3254 di "Point de vue" della settimana dal 1° al 7 dicembre; 2) Pag. 24 dello stesso servizio di "Point de vue")

1 commento:

Anonimo ha detto...

sarebbe bello se venissero anche a regnare sul ducato di Parma e Piacenza.... Di sicuro non ci perderemmo ;)