/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 26 gennaio 2011

Quelle che il basket - Serie A1

DISCO ROSSO
A VENEZIA
PER IL LAVEZZINI
Nuova sconfitta delle gialloblu che sono state sconfitte, ma a testa alta, dall'Umana Venezia, al PalaTaliercio, per 48 a 45, nella terza giornata del girone di ritorno

A testa alta, ma sconfitte. Anche stavolta le ragazze di coach Procaccini ce l'hanno messa tutta e si sono giocate la vittoria fino all'ultimo secondo. Ma, al PalaTaliecio, hanno prevalso le padrone di casa dell'Umana Venezia per 48 a 45. Partenza con Bestagno, Franchini, Antibe, Sauret ed Aziz. Inizuio positivo per le gialloblu che a metà quarto sono in vantaggio 8 a 7. Poi le oro granata si portano sul 12 a 8, ma il periodo si conclude in perfetta parità, 13 a 13. Alla ripresa delle ostilità arriva una bella tripla di Mauriello, ma poco dopo arriva quella più pesante di Meneghel: 19 a 16 al quarto. Aziz ha la palla del 19 pari sul secondo libero sbagliato da Narviciute. La sbaglia e sul ribaltamento di fronte Ogorodnikova segna ed il punteggio diventa 22 a 17. Il parziale all'intervallo lungo è 32 a 21. Si ricomincia con Sauret in regia e Machanguana a far coppia con Antibe sotto le plance. Battisodo è febbricitante e non rende al meglio. Al quarto Venezia conduce 39 a 27. Entra anche Pieropan. Nella fase centrale del terzo quarto il Lavezzini sbaglia meno e si rifà sotto: a 2 e 52 siamo 39 a 33. E meno male che c’è Sauret! Seguita a ruota da Antibe e Parma torna a meno 2 a 47 secondi (39 a 37). L’ultimo parziale si comincia dal 40 a 37 per il tiro libero di Maiorano in conclusione. Si segna pochissimo: 42 a 37 a 5’ e 52. A tre minuti si è ancora sul 42 a 39 quando Rossi , l'allenatore delle venete (ed ex di Lavezzini) chiama time out. Un entrata di Mauriello a 2 minuti porta a meno uno Parma. A 1’ e 9 Venezia perde palla. Il sogno cresce. A 54 secondi arriva il fallo di David su Machanguana che pareggia a 43. Kostaki sigla da 2 a 32 secondi.Mauriello subisce fallo a 19 secondi in attacco proprio dalla greca, ex Parma pure lei. Purtroppo li sbaglia entrambi, ma sul rimbalzo David porta fuori la palla e così Parma ha un’altra chanches con 18 secondi. Procaccini studia l’azione con un time out. Parma però sciupa e pallino che torna a Venezia. Fallo sistematico di Mauriello su Ogorodnikova che segna e la replica di Machanguana serve a poco (47 a 45) perché resta un solo secondo da giocare. Il fallo sulla rimessa a Kostaki la porta in lunetta che segna e il Lavezzini non può far altro che tentare il tiro del pareggio da metà campo con Battisodo, ma non va. Finisce 48 a 45. Un dato su tutti. Ai liberi 17 su 32 Venezia e 15 su 26 Parma. Un disastro!
(Nelle foto: 1) Audrey Sauret; 2) Leigh Aziz)

Nessun commento: