/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 7 gennaio 2011

Parma nelle ouverture verdiane -3-

PARMA E I PARMIGIANI
DI IERI
CON LA MUSICA DI
"UN BALLO IN MASCHERA"

Dopo "La Traviata"e "La forza del destino", ecco l'ouverture di "Un ballo in maschera" con immagini di Parma e di parmigiani del passato - Tra i tanti personaggi di questo video Cilién, Edmondo Fabbri, Ferruccio Bellè, Maria Luigia, Vittorio Bottego, Renzo Pezzani
La serie Parma nelle ouverture verdiane, partita con il preludio de La traviata e proseguita con l'ouverture de La forza del destino, continua ora con la terza puntata. L'ouverture di oggi è quella, straordinaria, de Un ballo in maschera. Le foto che corredano questo video, sia quelle della città sia quelle dei personaggi, appartengono al passato. Vediamo tra l'altro la riproduzione di qualche stampa antica, il palazzo ducale (poi bombardato nel '44), il monumento a Verdi, il cortile dell'istituto de La Salle in vicolo Scutellari,
bórogh di carogh, la Parma voladóra e personaggi come, tra i tanti, l'arbitro di calcio Ferruccio Bellè, don Ferruccio Botti, il popolare Ferrutius, il vescovo Evasio Colli, il poeta Renzo Pezzani, l'ex calciatore del Parma e poi CT della nazionale Edmondo Fabbri, lo storico direttore del Coro del Teatro Regio Edgardo Egaddi, l'esploratore Vittorio Bottego, la duchessa Maria Luigia, il suo secondo marito Adamo Neipperg, monsignor Giuseppe Orsi, fratel Benigno del De La Salle, Bruno Lucchini detto "il sordo", il duca Carlo III di Borbone, il sindaco Giovanni Mariotti, i quattro moschettieri del ciclismo parmigiano di ieri, Adorni, Casalini, Armani e Gualazzini e tanti altri.
PARMA NELLE OUVERTURE VERDIANE (UN BALLO IN MASCHERA)

Nessun commento: