/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

domenica 16 gennaio 2011

Il 54° anniversario della morte del maestro

QUEL TOSCANINI
SENZA BACCHETTA...
La statua di Arturo Toscanini ancora situata "provvisoriamente" davanti al Barilla Center, è stata privata da tempo, da qualche vandalo, della bacchetta - Ci auguravamo che entro oggi, anniversario della scomparsa, avvenuta il 16 gennaio 1957, sarebbe stata ricollocata al suo posto, invece....

Pramzanblog ha taciuto in tutto questo tempo perché voleva vedere se qualcuno dell'amministrazione comunale avrebbe provveduto in tempo a rimediare al vandalismo che parecchie settimane fa è stato compiuto ai danni della statua di Arturo Toscanini, collocata in via "provvisoria" (fino a quando?) davanti al Barilla Center, in attesa di essere trasferita in piazzale Serventi. Eravamo convinti infatti che, almeno prima del 16 gennaio 2011, 54° anniversario della scomparsa del maestro sarebbe stata ridata la bacchetta al maestro, divelta dai vandali. Si trattava: 1) di accorgersene; 2) di farne rifondere una uguale; 3) di ricollocarla al suo posto. In fondo la bacchetta è il "simbolo" di un direttore d'orchestra. Invece niente... Da Milano abbiamo fatto le opportune verifiche e dall'autore della statua, lo scultore Maurizio Zaccardi, che la eseguì su commissione di un comitato presieduto dal cavalier Ugo Falavigna, ci è stato confermato che la statua è ancora senza bacchetta e che nessuno si è dato da fare per farne rifare una nuova. In fondo di sarebbe trattato di un'operazione tutto sommato semplice. Pazienza. Toscanini, già sfrattato dal pergolato della Corale Verdi dal Comune (non si è mai capito perché) e ancora in attesa di "alloggio definitivo" deve sopportare questo sopruso. Ma su Facebook (Antonio Reali) e su Pramzanblog c'è che si è ricordato di lui, riproponendo il video dell'ouverture della Forza del destino, caricato su Youtube da Agatarco il 17 gennaio 2007, già visto 70360 volte e ovviamente facente parte della "galleria" di video parmigiani di Pramzablog Tv. Quello che conta, come ci ha detto il consigliere comunale Stefano Bianchi, per altro uno dei "27", è più la musica delle parole... Viva Toscanini.
(Nella foto in alto - by Eodardo Fornaciari © Vietata la pubblicazione senza il consenso dell'autore - : Il cavalier Ugo Falavigna accanto alla statua di Arturo Toscanini nel giorno in cui fu "inaugurata" davanti al Barilla Center. Ora la bacchetta non c'è più).
TOSCANINI: L'OUVERTURE DELLA "FORZA DEL DESTINO"
LA POESIA "TOSCANÉN" SU PARMAINDIALETTO

2 commenti:

e.piovani ha detto...

l'attenzione del comune per i "piccoli monumenti" non è sicuramente molta...anzi...
Oltre alle varie statue sparse in città...possibile ad esempio che la fontana del parmigianino sia in secca (e piena di immondizia) da anni? E' così complicato rimetterla in sesto? E il percorsino d'acqua (assurdo....o lo si faceva più largo...o non lo si faceva...perchè così non ha senso...) intorno a piazzale della pace...non funziona da lustri... Se si è deciso che non debba più funzionare...che venga ricoperto. Se invece lo si vuole tenere...allora che funzioni. E invece nulla...sta li a secco per non si sa quale ragione. Vogliamo invece parlare della Fontana del Trianon in condizioni pietose? Gli esempi insomma non mancano....

pramzanserass ha detto...

Da queste piccole cose riusciamo a capire cosa ne sarebbe stato della manutenzione di opere faraoniche quali la Metro. Il problema ( non solo della nostra città) è che si finge di aver fatto tutto e a rimetterci poi sono sempre i monumenti del centro cittadino. Concordo con Piovani:
il degrado della fontana del Trianon è degna di città prive di tradizione.