O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


mercoledì 5 gennaio 2011

I felici 86 anni di un grande personaggio

BATTE ANCORA FORTE
AL CÓR PRAMZÀN
DI FELICE DA PARMA
“A Sant Iläri a fagh un concèrt con un cd äd Pertile ch’al fa gnir ‘na spana ‘d péla d’oca”
Felice Bonazzi, noto ai parmigiani come Felice da Parma, e colonna per trent’anni di Radio Parma con il programma “L’uomo della notte”, ha compiuto 86 anni il 1° gennaio - Grande appassionato di lirica, da un amico ha ricevuto in regalo un cd esclusivo, dedicato a lui, con la raccolta di 14 brani lirici cantati dall’indimenticabile tenore Aureliano Pertile, uno dei suoi idoli - Felice ha voluto condividere la sua gioia con gli amici e così per il 13 gennaio, il giorno di Sant’Ilario, ha organizzato un incontro, da lui ribattezzato “concerto”, nel teatro della chiesa di Santa Maria del Rosario, in via Isola, durante il quale farà ascoltare i brani del cd - È una riedizione di “Cór pramzàn”, la lodevole iniziativa che ha portato avanti per anni assieme a Lidia Zilioli

di ACHILLE MEZZADRI

Batte ancora, e per fortuna molto forte, al cór pramzàn di Felice da Parma. Ottantasei anni compiuti pochi giorni fa, il 1° gennaio, con moglie, figli e nipoti a festeggiare. Tanti regali e uno più gradito degli altri. Un cd, un semplice cd, ma prezioso per il contenuto e per la dedica, Da Montagnana a Felice da Parma. Comprende infatti 14 brani lirici cantati da Aureliano Pertile (1885 – 1952), uno dei più grandi tenori della storia della lirica, nato, appunto, a Montagnana, in provincia di Padova. E proprio da quel comune veneto di 9500 abitanti è arrivato a Felice questo regalo, da parte.......
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: