O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


mercoledì 5 gennaio 2011

Epifania, che tutte le feste si porta via

ECCO LA BEFANA
DELL’AVIS:

SI CHIAMA
GABRIELLA

Domani grandi feste dappertutto, ma in particolare è interessante quella che si svolgerà al PalaRaschi di via Silvio Pellico, a partire dalle 15: la ventisettesima edizione di “BefanAvis”, organizzata dall’Avis comunale - Protagonista lei, la Befana, impersonata da Gabriella Comelli, storica volontaria Avis, ma anche tante le attrazioni: dal comico Alberto Caiazza (Zelig), ai clown Andrea e Vanni, da Punto Danza Wellfit alle Lollidolls – Presenta Andrea Mugnai - Ingresso gratuito e una calza per tutti i bambini

di ACHILLE MEZZADRI
Allora, senza tirarla troppo lunga, diciamo subito che la Befana, da noi, ha un nome e un cognome: si chiama Gabriella Comelli ed è una volontaria “storica” dell’Avis di Parma. E domani, grandi e piccini, la vedranno all’opera nella festa più festa che ci sia, a Parma, il 6 gennaio: la “BefanAvis”, ventisettesima edizione della Befana dell’Avis comunale, che avrà luogo al PalaRaschi dalle 15 (apertura cancelli alle 14,30). Tanta precisione di orari è necessaria perché.......
(Le foto sono di Franco Saccò - Archimmagine, per Stadiotardini.com)
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO
IN FONDO A QUESTA HOMEPAGE TROVATE LA GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA PRESENTAZIONE

Nessun commento: