/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 14 dicembre 2010

Una foto, una storia -139-

GLI SCUDLÉN
DI BRUNO IL SORDO

Era il 1988 quando sui giornali italiani uscì una statistica secondo la quale un parmigiano su cinque "alzava il gomito". Ma contro questa statistica che definiva i parmigiani come un popolo di avvinazzati, i più la presero sul ridere. E lo "storico" oste Bruno Lucchini di borgo Sorgo, diventato celebre come Bruno il Sordo, addirittura "sfidò" la scomoda nomea riempiendo di vino gli scudlén dei suoi avventori davanti al fotografo. E chi era il fotografo? Ma Giovanni Ferraguti, diamine. E ora Giovanni ripropone la gustosa scenetta nella sua rubrica "Una foto, una storia", che firma com'è noto con lo pseudonimo di Gion Guti. Per vederla basta cliccare qui sotto.
LA "SFIDA" DI BRUNO IL SORDO

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Un locale entrato talmente nella storia dei cari parmigiani che venne demolito, per farci dei garage, con i suoi affreschi.

pramzanserass ha detto...

Eh sì, caro anonimo. Questo è ciò che capita ancora oggi nella nostra città. Si à detto che nel passato fu l' ignoranza e l' assoluta mancanza di sensibilità a causare simili sfaceli. Oggi ,le pare che qualcosa sia cambiato?
Per imbonirsi il palazzinaro del momento si sono demoliti veri e propri Tesori a favore di orribili mostri degni della peggior periferia della civiltà.
Anche questa è ed è stata Parma.
Dice che lo serviranno il vin bruleè nei nuovi fantastici ristor-shopping del trasformato Ospedale Vecchio???

Anonimo ha detto...

L’unica foto che riuscii a scattare prima della demolizione. Purtroppo fu l’unica perché mi allontanò un’operaio.
http://www.flickr.com/photos/fablo60/2606321287/in/set-72157605680733358/

Popsylon l’anonimo di prima :-)