/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

domenica 12 dicembre 2010

Lo stand di Eligio Scotti alla Fiera dell'artigianato a Milano

ANCHE ALLA
FIERA DI MILANO...
PARMA C'È

Gironzolando tra gli stand della Fiera dell'artigianato, che ha chiuso i battenti oggi, ci siamo imbattuti in un gustoso angolo della provincia di Parma: "Catering Scotti - Parma c'è", della famiglia Scotti di Mezzano Inferiore - La disputa antica: capelletti o anolini: Scotti opta decisamente per "i caplètt"

Sosta parmigiana (della Bassa) alla Fiera dell'artigianato che stasera ha chiuso i battenti alla Fiera di Milano, nella moderna sede di Rho. Ci siamo imbattuti infatti nello stand dello Scotti Group di Mezzano Inferiore, o meglio, di "Catering Scotti - Parma c'è", come tiene a precisare il titolare, il signor Eligio Scotti. Che personaggio il signor Scotti. Molto pramzàn, molto fiero della sua Food Valley e delle sue iniziative. "Venga a trovarci, venga a mangiare i nostri caplètt". I caplètt? Ma non si chiamano anolén? "No, no, caplètt. Tutta questione di ripieno. Il guaio fu che un cuoco di Maria Luigia fece un errore e da quel momento si è fatta confusione. Ma noi andiamo fieri dei caplètt, i caplètt äd Pärma". Lo scriviamo "sottovoce", che non lo venga a sapere Enrico Maletti, al principp dal djalètt, nonchè alfiere della denominazione "anolén". Comunque, ripetiamo, caplètt o anolén a parte, gran personaggio al sjór Eligio Scotti da Mezzano Inferiore, che con i figli Davide ed Enrico ha messo su un piccolo impero alimentare, molto gustoso, in riva al Po (250 metri quadrati di supermercato, 350 di laboratorio per la lavorazione delle carni, 200 di magazzino) e che garantisce forniture complete per ristoranti e comunità, nonchè servizio di catering, appunto il famoso "Catering Sotti - Parma c'è". E poi, da non sottovalutare, anche la vocazione solidale: il 2 per cento sulle vendite dei prodotti Scotti Group va alla missione saveriana di Bafoussam, nel Camerun occidentale, a favore delle iniziative missionarie di padre Adriano Armati. Ma bravo al sjór Eligio. Torneremo presto a parlare di lei.

Nessun commento: