O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


venerdì 10 dicembre 2010

Il ritorno di Gino e Dino a "Striscia"

LA BARZELLETTINA
SU WIKI LEAKS

Gino e Dino (Luigi Furlotti e Aldo Musci) sono tornati nel piccolo spazio del prologo di "Striscia la notizia" con una barzelletta sul sito Internet più demonizzato del momento - Domani sera presenteranno una nuova gag

Barzellettina (si fa per dire) molto attuale quella proposta questa sera da Gino e Dino, i due cabarettisti parmigiani, nel prologo di "Striscia la notizia", il tg satirico di Canale 5. Dino: "Obama, Putin e Berlusconi". Gino: "Ma è una barzelletta?". Dino: "No, è WikiLeaks". WikiLeaks, com'è noto, è il sito organizzato dall'hacker Julian Assange, attualmente in carcere a Londra, dove confluivano documenti riservati di governi e ambasciate, provenienti da tutto il mondo. I due cabarettisti parmigiani avevano preparato cinque barezellette, gli autori del programma hanno scelto questa, la più "innocua", in un momento così delicato della politica italiana.


Nessun commento: