/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 29 novembre 2010

MARCHICA:
DALLA SICILIA
A PARMA
PER RESTARCI

Alfonso Marchica, basso siciliano ma parmigiano di adozione, ha ricevuto dal presidente della Corale Verdi, Andrea Rinaldi, la tessera di socio onorario - Paolo Zoppi l'ha intervistato nell'auditorium dell'associazione di vicolo Asdente e ha inserito l'evento nella sua rubrica "Su il sipario" - Nello stesso numero parte una rubrica nella rubrica: la parola ai loggionisti - La prima intervistata è una rappresentante delle nuove leve, Aureliana Maggio










Il basso Alfonso Marchica, 76 anni, siciliano di nascita, ma parmigiano di adozione, ha cantato parecchie volte al Regio, dal 1959 al 1986, è stato uno dei beniamini dei melomani parmigiani, per cui Andrea Rinaldi, il presidente della Corale Verdi, interpretando il desiderio degli appassionati parmigiani di lirica, gli ha conferito la tessera di socio onorario dell'associazione di vicolo Asdente. Per l'occasione, davanti a un folto pubblico, Paolo Zoppi l'ha intervistato e ora potete leggere l'articolo nella rubrica "Su il sipario". Ma oggi c'è anche una novità, una rubrica nella rubrica. Zoppi infatti ha aperto un altro piccolo "sipario", dedicato ai loggionisti, che si intitola appunto "La parola ai loggionisti". La prima intervistata è una giovane loggionista di Gallipoli, residente nella nostra città, Aureliana Maggio.

(Nella foto Alfonso Marchica con Andrea Rinaldi).
LEGGETE "SU IL SIPARIO"

Nessun commento: