/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

lunedì 22 novembre 2010

Intervista a Paolo Bucci dopo l’impresa

HO RISO, CANTATO
E PIANTO
SONO ORGOGLIOSO
DI QUELLO
CHE HO FATTO

Telefonata di venti minuti con l’ultrarunner parmigiano che questa mattina ha concluso la sua straordinaria impresa nel deserto - È arrivato ottavo su 23 concorrenti - “Per 300 chilometri sono rimasto in compagnia dell’altro italiano, Antonio Ferrari, che poi si è ritirato - “Io non volevo dormire più di un’ora, un’ora e mezza, lui riposava anche per tre ore” - “Da solo non ho avuto paura, ma per due notti ho avuto le allucinazioni” - “Il momento più difficile, sembrerà strano, è stato nei primi chilometri: mi sembrava impossibile di poter arrivare fino alla fine” – “Nel giorno del mio compleanno, giovedì, in un check point le dottoresse mi hanno cantato Happy Birthday” - “Quando sono arrivato, al campo stamattina alle 5 e mezzo, stavano dormendo tutti, li ho svegliati” - “Ora mi metto finalmente a tavola in una specie di trattoria, poi torniamo al campo, all’arrivo, per aspettare quelli che sono ancora in corsa” - “Lascerò l’Egitto venerdì, a Parma arriverò sabato mattina alle 10”
di ACHILLE MEZZADRI











Il nostro Eroe nel momento in cui scrivo, dopo aver fatto una doccia ristoratrice, sta finalmente mangiando come Dio comanda, si fa per dire, in una trattoria - stamberga dell’oasi di Dakhla, non troppo distante dal campo, nel deserto, dove è fissato l’arrivo e dove lui, questa mattina alle 5.30 ha concluso la sua massacrante fatica, 601 chilometri percorsi, soste comprese, in 182 ore. Paolo Bucci, 58 anni compiuti giovedì, è contento, sereno, sta bene, nemmeno una vescica ai piedi. “Avevo semplicemente le scarpe giuste”, minimizza. Paolo Bucci, come sapete lasalliano doc, è un tipo tosto, ma......

(Nella foto - CLICCARE PER INGRANDIRE - : Paolo Bucci questa mattina davanti alla tenda dell'organizzazione, sventola le bandiere italiana e tibetana, come sua abitudine dopo le imprese)
LEGGETE L'INTERVISTA COMPLETA

Nessun commento: