O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


venerdì 5 novembre 2010

Il microcomputer di Pietro Vignali

NELLA STANZA
DEL SINDACO

Il sindaco Vignali, appena aperta la sua pagina di Facebook, ha pubblicato la fotografia del suo nuovo "microcomputer"- Un'occasione per entrare, da spettatori, nel suo ufficio in Comune

Il 27 ottobre, il giorno dopo essere entrato in Facebook, il sindaco di Parma, Pietro Vignali, ha voluto far vedere il suo nuovo "microcomputer", così l'ha chiamato, con il quale lavora in ufficio. Pramzanblog ne approfitta per far entrare anche i suoi lettori, discretamente, nella stanza del sindaco, durante il suo lavoro. Il computer è un Vaio, della Sony, probabilmente della serie P, e fa parte della categoria dei "netbook", con uno schermo che può arrivare al massimo fino ai 9 pollici. Infatti il Vaio, che pesa 600 grammi, sta nel palmo di una mano e può essere infilato in tasca, ha uno schermo di 8 pollici.

Nessun commento: