/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 12 ottobre 2010

Una foto, una storia -112-

E IL "GIRO"
ROVINÒ LA QUIETE
DEI BOSCHI
DI CARREGA
Nel 1990, dopo secoli di quiete, i Boschi di Carrega si risvegliarono all'improvviso, una mattina, in mezzo al frastuono. Stava transitando il Giro d'Italia, con la tappa La Spezia - Langhirano. Due ore di "inferno" per la fauna e la flora. Poi la "corsa rosa" passò e tornò la quiete. Ma l'anno seguente... Se volete sapere il seguito della storia, non dovete fare altro che cliccare qui sotto e andare a leggere la nuova puntata della rubrica "Una foto, una storia", che Giovanni Ferraguti, com'è noto, firma con lo pseudonimo di Gion Guti.

Nessun commento: