/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 13 ottobre 2010

I cantanti lirici parmigiani insieme per una sera

PARMA CANTERÀ
PER LA SLA
Lunedì 29 novembre il Teatro Regio ospiterà un grandissimo evento musicale a scopo benefico: i nomi più famosi della lirica di casa nostra, personaggi famosi in tutto il mondo, si riuniranno in uno straordinario concerto, il cui incasso sarà devoluto alla ricerca sulla sclerosi laterale miotrofica - Con Michele Pertusi, che fungerà da direttore artistico, ci saranno i bassi Enrico Giuseppe Iori, Roberto Tagliavini, Franco Federici, Marco Spotti, i baritoni Luca Salsi e Romano Franceschetto, i soprani Lucetta Bizzi e Paola Sanguinetti, il mezzosoprano Stefania Maiardi - Si esibiranno anche il violinista Michelangelo Mazza, un quartetto d’archi del Conservatorio “Boito” e, per la prima volta insieme, Corale Verdi, Coro Tebaldi, Corale Lirica Valtaro e Coro
dell’Opera di Parma

di ACHILLE MEZZADRI
I miracoli, forse, avvengono di lunedì. E magari il giorno 29. E a novembre. Sì, perché lunedì 29 novembre, a Parma, ci sarà un evento musicale, a scopo benefico, che ha del miracoloso. Tutti i più importanti cantanti lirici di Parma e provincia, infatti, si riuniranno sul palcoscenico del Teatro Regio per dar vita a uno straordinario concerto, intitolato Parma canta per la Sla. Prendendo spunto dall’umanissima vicenda di Francesco Canali, l’ex atleta parmigiano colpito da questa terribile malattia, che lotta con coraggio sulla sua carrozzina e che parteciperà, spinto da amici, alla maratona di Miami, tutto il cuore di Parma è “sceso in campo” non soltanto per permettere a Francesco di realizzare il suo sogno, ma soprattutto per aiutare tangibilmente la ricerca. Il cuore di Parma, ho detto, ma devo specificare meglio: il cuore di tutto il mondo musicale cittadino attraverso i suoi campioni, personaggi di grande valore che portano alto il nome di Parma nel mondo. Già l’elencazione.......
LEGGETE L'ARTICOLO COMPLETO

Nessun commento: