/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 8 ottobre 2010

FESTIVAL I protagonisti: Teresa Romano

“LEYLA GENCER
MI DISSE:
SARAI LA MIA EREDE
COME IO
LO SONO STATA
DI MARIA”

Il giovane soprano salernitano ha esordito nel ruolo di Leonora nel “Trovatore” che va in scena al Regio – “Ebbi la fortuna di conoscere la Gencer alla Scala: mi preannunciò un grande futuro - “Al mio debutto entrai in scena su una carrozza settecentesca dorata – “Sono soddisfatta del mio esordio al Regio: il pubblico ha capito la mia emozione”
di PAOLO ZOPPI

Capelli fulvi e neri, occhi espressivi, un viso fresco e dolcissimo. La prima impressione di ragazza sincera e simpatica viene subito confermata da una chiacchierata che facciamo nel Parco Ducale, dove la serena atmosfera ben si fonde con le mille sfumature del fogliame che ancora resiste all’incalzare dell’autunno. Teresa Romano, soprano venticinquenne scritturata per quattro recite di Trovatore al Festival Verdi......
LEGGETE L'INTERVISTA COMPLETA

Nessun commento: