O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


domenica 24 ottobre 2010

Il grande Alberto premiato a Fermo

IL "NOSTRO"
MICLÒT

ACCADEMICO
OLIMPICO

Alberto Michelotti, formidabile bonjärba pramzàna, amato da tutti, è stato premiato ieri a Fermo, nelle Marche, nel corso della ventunesima sessione dell'Accademia Olimpica

Oggi Miclòt, come avete capito leggendo la sua "Opinione" dopo Parma - Roma, era al Tardini. Ma ieri era a molti chilometri di distanza, a Fermo, nelle Marche: ha ricevuto infatti un premio in occasione della XXI sessione dell'Accademia Olimpica, che quest'anno ha avuto come tema "Il movimento olimpico come promotore di pace". Tra i relatori due grandi campioni del passato, Gianni Rivera e Manuela di Centa. "È stata una giornata commovente", ci ha detto Michelotti, che ha anche un passato olimpico in quanto ha arbitrato alle Olimpiadi di Montreal nel 1976. "Rivera in particolare ha avuto parole molto carine nei miei confronti. "Alberto", mi ha detto "sei davvero un personaggio straordinario".
(Nella foto - by Gabriele Majo): Alberto Michelotti oggi in tribuna al Tardini)

Nessun commento: