/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 9 ottobre 2010

Gino e Dino a "Striscia la notizia" -4-

GINO E DINO
(O DINO E GINO?)
DI NUOVO
SU PRAMZANBLOG TV
Sul canale Youtube di Pramzanblog, trovate la registrazione della nuova breve ma divertente apparizione del duo Gino e Dino, Luigi Furlotti e Aldo Musci
Testo di GABRIELE MAJO
Non era mai successo nella storia di Striscia la notizia, il TG satirico di Canale 5 che due comici esordienti, seppure attempati, riuscissero a strappare due partecipazioni consecutive nella seguitissima trasmissione: ce l’hanno fatta Gino e Dino, o se preferite Dino e Gino. L’esibizione dei due comici parmigiani, stavolta muti – ma non è sempre necessario parlare per far ridere, e nello stesso tempo pensare – è stata preceduta da un simpatico scambio di battute tra i due conduttori Ezio Greggio ed Enzo IacchettI. “Ma come? Sono gli stessi di ieri sera…” Ha esclamato il primo. Prontissimo il secondo: “No, ieri sera erano Dino e Gino, stasera sono Gino e Dino”… “In realtà", spiegano loro, che parlano sempre in coppia, sicché non si possono scindere le loro risposte "la nostra 'ragione sociale' è Gino e Dino, ma non importa se qualcuno la inverte, basta che ci si ricordi di noi. Non esiste un primo o un secondo. Se sembriamo presuntuosi a dire che siamo entrambi i numeri uno, ci va anche bene essere entrambi i numeri due… Anche perché siamo uno la spalla dell’altro…”. E così è partito un nuovo tormentone – “Gino e Dino o Dino e Gino?” – dopo che nella puntata d’esordio, quella di ieri sera i due bravi cabarettisti con il coniglio sulla maglia erano stati fatti passare perfino per i ghostwriter delle battute del Premier. Ma davvero ci sarebbero loro dietro le uscite del Capo del Governo? “I paparazzi ci hanno già immortalato a Palazzo Grazioli…”, scherzano i due, gustandosi l’importante ribalta nazionale: “Dobbiamo ringraziare Iachetti che ha favorito questa doppia opportunità. Con lui è nato subito un feeling e si sta dimostrando davvero importante per noi. Va peggio con Greggio? Ma no: è come nelle coppie dei poliziotti dei film: uno deve fare il buono e l’altro il cattivo, in realtà tutti e due ci apprezzano, solo che Ezio, per copione, deve trattarci peggio di Enzo, che anche sulla scena, come nella realtà, ci prende sotto la sua ala protettiva.” “Fanno parte della mia agenzia di Snack Barnum”, aveva infatti detto Iachetti presentandoli al grande pubblico venerdì sera. I due “dee jay “dalla doppia vita, Luigi Furlotti ed Aldo Musci, stanno già preparando i prossimi colpi, godendosi una meravigliosa seconda giovinezza da cabarettisti. Educati e divertenti. Una rarità.
Gabriele Majo

Nessun commento: