/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 8 ottobre 2010

Gino e Dino a "Striscia la notizia" -2-

GINO E DINO,
I "GHOST WRITER"
DI BERLUSCONI,
SONO
SU PRAMZANBLOG TV
Sul canale Youtube di Pramzanblog, trovate la registrazione della breve ma divertente apparizione del duo Gino e Dino, Luigi Furlotti e Aldo Musci
Testo di GABRIELE MAJO
Le famose battute del premier Silvio Berlusconi sono figlie dei due comici parmigiani Gino e Dino, questo, almeno, nella immaginazione di Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, conduttori del TG satirico di Canale 5, Striscia la nNotizia che stasera ha ospitato una esilarante performance dei due emergenti cabarettisti, entrati in scena con il sottofondo dell’Ombelico del Mondo, indicato da Iacchetti proprio là dove partiva il cordone di Dino.“Dottore mi fa una ricetta?” “Guardi che io sono un cuoco, non un medico” il demenziale sketch proposto dai due artisti concittadini, che secondo Greggio non farebbe ridere nessuno. “Enzino” ha difeso le sue creature (“fanno parte della mia agenzia di Snack Barnum”), azzardando che sono proprio loro due a preparare le battute del Premier, “del quale non posso fare il nome per problemi di privacy, solo che quando dice le barzellette lui ridono tutti. Comunque si faranno, si faranno…” “No, per me sono già fatti!”, gli ha ribattuto Greggio. I due dee jay dalla doppia vita Luigi Furlotti ed Aldo Musci sono talmente piaciuti allo staff di Antonio Ricci, al punto da essere subito riconfermati anche per la puntata di domani sera, sabato 9, quando di nuovo, sempre in apertura, saranno protagonisti a Striscia la Notizia: “Una grande emozione ed una improvvisa ventata di popolarità: cosa vogliamo di più dalla vita?”, dicono in coro i due comici col coniglio sulla maglia, prima di tornare a Palazzo Grazioli ad inventare nuove battute per il Presidente del Consiglio…
Gabriele Majo

Nessun commento: