/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 17 settembre 2010

Spigolature pramzàne

IL "CHIOSCO" DELLA
POLIZIA MUNICIPALE
AL POSTO DI QUELLO
DEI GIORNALI (MAH...)
Pramzanblog si pone una domanda, che forse si saranno posta anche i cittadini: perché l'anno scorso è nato un can-can per spostare di pochi metri la storica edicola di via D'Azeglio che era lì da una vita ed ora al suo posto c'è un gabbiotto della Polizia Municipale? Non si poteva far restare lì l'edicola e posizionare il gabbiotto dei vigili dove ora c'è l'edicola?
di ACHILLE MEZZADRI
Ricordate la telenovela dell'estate 2009? Ricordate il can-can sorto per lo spostamento della storica edicola di via D'Azeglio che da una vita stava accanto all'Annunziata? L'edicolante, Claudia Mastrototaro, tremò, temendo che la sua edicola, nel trasloco, potesse subire dei danneggiamenti. Molta gente si lamentò del trasloco, il Comune fu costretto a dare spiegazioni. Riqualificazione della zona, lasciare libera la facciata dell'Annunziata e bla e bla. In fondo alla fine furono tutti e felici e contenti quando la signorina Mastrototaro disse che il trasloco era andato nel migliore dei modi e che lo spostamento di pochi metri non le aveva fatto perdere la sua tradizionale clientela. Ma che bello. Poi ieri, mentre impaginavo la rubrica di Elvis Piovani "Parma da riscoprire", mi arriva una foto per testimoniare come appare adesso via D'Azeglio e com'è diversa da quando, al posto del palazzo della Cassa di Risparmio, c'era la chiesa di San Giovanni Battista in Capo Ponte. Così, non abitando a Parma scopro, in evidente ritardo, che accanto all'Annuziata, esattamente dove si trovava la storica edicola della signorina Mastrototaro, c'è adesso un gabbiotto della polizia Municipale. Ovviamente non ho nulla da ridire, e non mi permetterei mai, sulla decisione comunale di mettere in zona un gabbiotto della Polizia Municipale. Ma il buonsenso mi suggerisce all'orecchio: non si poteva lasciare l'edicola dov'era e mettere il gabbiotto degli ex vigili urbani (ora poliziotti minicipali) laddove si trova l'edicola adesso? Mah... Le vie del buonsenso sono finite? (a.m.)
(Nelle foto: 1) Accanto all'Annunziata c'è il gabbiotto della polizia Municipale, nello stesso punto dove c'era l'edicola, che ora appare a pochi metri di distanza /by Elvis Piovani/; 2) Quando accanto all'Annunziata c'era ancora la storica edicola della signorina Mastrototaro /by aemme/)

3 commenti:

pramzanserass ha detto...

...Da un bel pezzo. Non si spaventi Mezzadri;
il comune "buon senso" non abita più quì. E le immagini impietose di via D' Azeglio con la chiesa di S.Giovanni a Capo Ponte e il palazzo sede dell' Agenzia della Cariparma lo stanno a dimostrare.

e.piovani ha detto...

...si anche io trovo assolutamente ridicolo che si sia motivato lo spostamento dell'edicola storica, con la miglior vista dell'Annunziata...e da li a poco veder comparire un gabbiotto (molto più brutto dell'edicola) quasi nello stesso punto.
A me lo spostamento dell'edicola non dispiaceva...soprattutto perchè andava a coprire la sede della cassa di risparmio e ad animare la nuova piazza, ma una volta vista la collocazione del gabbiotto dei vigili mi sono abbastanza cadute le braccia. Altro errore che a mio giudizio è stato fatto, è aver lasciato uno spazio carico scarico proprio davanti al monumento a Corridoni, nella recente riqualificazione del piazzale (che a me piace). Il risultato è che in quello spazio, adesso parcheggiano sempre delle auto dei soliti furbi che con il carico/ scarico non hanno nulla a che fare, e che rendono nullo il bello della riqualificazione, ovvero vedere il monumento libero dal traffico e dalle auto.

Claudia Mastrototaro ha detto...

Ovviamente sono stata la prima a pormi la domanda e...a rispondermi da sola :)
Mia lettera del 2 luglio alla Gazeetta di Parma:
"Gentile direttore,
chi le scrive è l'edicolante dell'Annunziata.
Vorrei approfittare di questo spazio per ringraziare l'amministrazione comunale per il tatto e la delicatezza dei mesi scorsi.
Questa mattina,al vecchio posto dell'edicola(ad un paio di metri,per lasciare comunque modo a motorini e macchine di "addobbare" elegantemente il piazzale)è stato posizionato il chiosco dei vigili urbani.
A questo punto la domanda nasce spontanea:visto che tale presidio insiste comunque sulla facciata della chiesa ed ha una struttura in stile similare alla mia,quale era il VERO motivo per cui il mio chiosco storico è stato spostato?
...
Ebbene,l'unica risposta plausibile che sia riuscita a darmi è che fossi IO a deturpare la sacralità dell'Annunziata.Sigh!Sob!
Cercherò di farmene una ragione,ma nel frattempo ci tenevo a lodare la sensibilità di coloro che finora han nascosto la verità in nome del rispetto alla mia persona.
Farò in modo che questa "critica" sia costruttiva e non lascerò nulla di intentato per apparire più piacevole alla vista dei passanti.
Già la felicità nel vedere spesi bene i nostri soldi(è di questi giorni l'apertura di una nuova attività commerciale in sostituzione ad uno spazio pubblico) penso potrà illuminare il mio sguardo giovando anche alla mia immagine.
Egoisticamente parlando,invece,non vedo l'ora di "rifarmi gli occhi" con gli agenti scelti(a questo punto in tutti i sensi) per riempire il nostro senso di sicurezza nelle 4 ore più a rischio della giornata(10-12 / 16-18)".