Da Pramzanblog a Mezzadri&Co.
/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

Profumo di mostarda

Profumo di mostarda

giovedì 23 settembre 2010

Cór crozè - L'opinione di Michelotti

A M' SON MIGA DIVARTÌ
CUÄSI CUÄSI
A GH' PIANTÄVA
'NA SORNACIÄDA
LECCE - PARMA 1 - 1 Cuator partidi, cuator rigór contra. A n'ò mäi visst 'na roba compagna... La scuädra l'à fat un pas indrè. Senza grinta, senza cattiveria agonistica. E po, a färla curta, tutt il volti che j avarsäri i rivon in area a ciapèmma un rigór! Abbiam buttato via dei punti anche oggi. Contra scuädri cme al Catania e al Lecce a gh'é da vénsor, miga bali.
Come è andata in generale?
Ho visto una squadra sfocata. Oh ragas, èmma zughè contra l'oca morta. La nostra è una buona squadra, par caritè, mo l'é tutt un ti tic ti toc. Mo provì a fär cuél, ragas. Oh, èmma fat domìlla pasagg' in orizontäl. E poi Marino si ostina a riproporre il modulo 4-3-3. Ma quando giochiamo contro una sola punta bastano tre difensori. Così potrebbe rafforzare il centro campo. Mo an la capissa miga.
La partita di Mirante.
Come domenica scorsa. È stato poco impegnato. Mo l'à fat 'na paräda strepitóza. L'à salvè al risultät.
La difesa?
Anca incó Paci cuand al se moväva al paräva dabón Anteo, coll di du Brassè. E pensär ch'l' à zughè contra vón dla Fèra 'd San Giusép. È proprio in un periodo no. Zaccardo non pervenuto. An n'ò miga capì s' l'éra in camp o meno. An l'ò mäi visst. Par fortón'na ch' l'é rivè Angelo. L'é stè bräv e l'ù fat un bel "assist" a Crespo ch'l'à fat goll. Lucarelli? Così così. Ma s'è fatto ammonire ancora. Gobbi era partito bene, poi ha fatto due errori madornali.
Il centrocampo?
Abbiamo un centrocampo muscolare, e va bene. Però gh'avrìssom bizoggn di un centrocampo a quattro, con du muscolär e du con dal sarvél. E vón l'é Candreva, cuand a gh'é lu in camp at vèdd zugär al follber.
L'attacco?
Bojinov? Ci auguriamo che sia solo un momento così... ch'al pasa prést... Mo l'é proprja zò. Cuand la riva la bala al ne ghe ciapa gnan contra. Marques, povrètt, l'é oblighè a scartär cuator, sinc avarsäri parché al gh'à nisón datórna ch'l'ajuta. Crespo bene e ha anche il merito del gol. Giovinco, fin che è stato in campo, benissimo, mo, povrètt, i gh'dàn dil boti 'dla Madònna. Prima gli va incontro uno, poi un atro e po al tèrs al ghe dà 'na piconäda. Comunque in attacco si sente la mancanza di un attaccante di peso.
Il migliore del Parma?
Crespo. A crèdd ch'al se sia smarinè.
Il peggiore?
Miga vón, mo tri: Bojinov, Paci e Zaccardo.
Il voto a Pasquale Marino
Stasera non mi sono divertito e gli do cinque mezzo. Mo second mi al gh'a da cambiär mòdul. Próva a cambiär, Pasquale, próva! In cuator partidi èmma butè via cuator pónt!
Domenica la Fiorentina a Firenze...
Senza paura: andèmma là a dar via dil bocädi...
LECCE: Rosati; Vives, Gustavo, Ferrario, Giuliatti; Giacomazzi; Mesbah, Grossmuller, Piatti (Olivera dal 19' del St), Di Michele (Corvia dal 35' del St); Jeda (Ofere dal 23' del St). All: De Canio
PARMA: Mirante; Zaccardo, Lucarelli,Paci, Gobbi; Valiani, Morrone, Candreva (Angelo al 21' del St); Giovinco (Bojinov dal 1' del St), Crespo (Dzemaili dal 31' del St), Marques. Allenatore: Pasquale Marino
Marcatori: Pt: al 31' Jeda (rig); St: al 24' Crespo
Pramzan45
(Parti dialettali "senza rete": per motivi tecnici non è stato possibile avere l'abituale supervisione di Giuseppe Mezzadri)

Nessun commento: