O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént.


martedì 24 agosto 2010

Una foto, una storia -85-

INES LUNARDI
E LE ANGURIE
DI UNA VOLTA
Estate 1968. Il solito caldo afoso di tutte le estati. E Giovanni Ferraguti, il "curioso della cronaca", si aggira per la città alla ricerca di qualche "chicca" da pubblicare sulla "Gazzetta". Sono ancora i tempi dei baracchini dei venditori di angurie. E a uno di questi, in piazzale della Pace, nei pressi del monumento al partigiano, Ferraguti ritrae la celebre modella Ines, la moglie del fotografo Giovanni Lunardi, mentre si gusta una fetta d'anguria assieme al fratello Jan. Per vedere la foto basta cliccare qui sotto e leggere la nuova puntata di "Una foto, una storia", a firma di Gion Guti.

Nessun commento: