/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 4 agosto 2010

Serate speciali alla Pergola di Vicolo Asdente

BURATTINI ALLA "CORALE"
Da venerdì 6, per tre settimane, torna alla "Verdi" la Rassegna Marionette & Burattini, giunta alla quindicesima edizione - Apre Patrizio Dall'Argine, seguono due spettacoli dei Ferrari - Ingresso gratuito
Come dice la locandina... la tradizione pramzana continua.... Sì, anche quest'anno torna alla Pergola della Corale Verdi, in vicolo Asdente, la tradizionale Rassegna Marionette & Burattini, giunta alla quindicesima edizione. Tre grandi spettacoli per piccini (e per grandi) al venerdì sera, alle ore 21. Apre le danze, si fa per dire, venerdì 6 agosto, Patrizio Dall'Argine, giovane attore emergente e anima organizzativa della rassegna, con lo spettacolo "Florindo innamorato". Seguiranno, sempre al venerdì sera, due spettacoli dei Burattini dei Ferrari, "Morgana", il 13 e "Sandrone diventa avvocato", il 20 agosto. La Rassegna è organizzata dall'Assessorato comunale alla Cultura, dal Castello dei Burattini e dalla Corale Verdi ed è stata presentata alla "Corale" dal presidente dell'associazione, Andrea Rinaldi, assieme a Patrizio Dall'Argine, a Franco Tedeschi, vicepresidente della Fondazione Monte Parma, allo studioso Remo Melloni, a Daniela Ferrari (presente con il cugino Giordano) e a Claudio Mendogni, direttore artistico della "Verdi". Rinaldi ha tra l'altro precisato che grazie all'intervento di vari sponsor (Gazzetta di Parma, Barilla, Fondazione Monte Parma, Consorzio del Prosciutto, Concessionaria Chierici e Azienda Agricola Palazzo) quest'anno l'ingresso sarà gratuito. Evviva i burattini gratis.
CLICCATE SULLE FOTO PER INGRANDIRE
(Nelle foto: 1) La loncanina della rassegna; 2) Il programma; 3) Da sinistra: Patrizio Dall'Argine, Franco Tedeschi, Remo Melloni, Andrea Rinaldi, Daniela Ferrari e Claudio Mendogni /dalla Gazzetta di Parma/)

Nessun commento: