Canzone natalizia del dicembre 2011 dedicata a tutti i parmigiani. Testo e musica di Achille Mezzadri, arrangiamento di Roberto Barrali, Coro delle Voci Bianche della Corale Verdi diretto da Beniamina Carretta. Produzione dell'allora (poi defunto) "Superblog pramzàn" (Pramzanblog di Achille Mezzadri, Parmaindialetto di Enrico Maletti e Stadiotardini.com di Gabriele Majo). Con: Vittorio Adorni, Luciano Armani, Monica Bertini, Mauro Biondini, Alberta Brianti, Robi Bonardi, Paolo Bucci, Giancarlo Ceci, Carlo Chiesa, Claudia Corbani, Zaira Dalla Rosa Prati, Tonino Fereoli, Armando Gabba, Gino e Dino, Gabriele Majo, Enrico Maletti, Corrado Marvasi, Achille Mezzadri, Alberto Michelotti, Edda Ollari, Maria Francesca Piedimonte, Victor Poletti, Francesca Strozzi, Paola Sanguinetti, Lorenzo Sartorio, Maurizio Trapelli (Al Dsèvod, secondo la grafia della Famìja Pramzàna), Daniele Villani, Paolo Zoppi. Riprese di Steve Mezzadri e Pietro Maletti. Montaggio di Steve Mezzadri. Sigle di Pietro Maletti. Realizzazione del video nella Sala Gandolfi della Corale Verdi.

O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


sabato 21 agosto 2010

Michelotti a una settimana dal campionato

"HO FIDUCIA
IN QUESTO PARMA"
In piena campagna acquisti, che potrebbe riservare ancora sorprese, a otto giorni dall'inizio del torneo di serie A, Alberto Michelotti giudica le operazioni di mercato - "Leonardi ha lavorato molto bene, ma devo vedere ancora all'opera i giocatori" - "L'acquisto più clamoroso è stato quello di Giovinco, ma non vanno dimenticate le conferme di Bojinov, Paloschi e Dellafiore"
Manca poco più di una settimana all'inizio del campionato di serie A e il "nostro" Alberto Michelotti, nel suo "eremo" di Urzano è già in fibrillazione. Il Parma si è indubbiamente rafforzato (e la campagna acquisti non è finita, solo ieri, dopo gli acquisti di Gobbi e Pereira è stato confermato il presto del difensore Dellafiore, con l'aggiunta del diritto di riscatto) e Michelotti è molto curioso di vederlo all'opera. "Credo", dicel'Albertone oltretorrentino "che l'amministratore delegato Pietro Leonardi abbia fatto e stia facendo un ottimo lavoro.
Non ho ancora visto il nuovo Parma in azione e non me la sento di dare un giudizio, però da quello che ho letto e da quello che mi è stato detto, il nuovo Parma dovrebbe essere molto competitivo. Ho fiducia in questa squadra. Sono molto curioso di vedere all'opera la "formica atomica", Giovinco, che forse è stato finora l'acquisto più clamoroso. Ma sono stati ottimi acquisti anche le conferme di Bojinov, Paloschi, Dellafiore.
Anche Paletta è stato un ottimo acquisto, anche se forse qualcuno sostiene che potrebbe essere un po' lento per il nostro campionato. Ma, ripeto, non mi sento di dare giudizi affrettati. Tutti sanno che io le cose poi non le mando a dire. Quando devo giudicare qualcuno vado giù piatto, con la delicatezza di... un bisonte. Appena avrò visto all'opera i nuovi dirò quello che penso. Anche Marques sarà molto utile al nuovo Parma. Ne dicono tutti un gran bene. Una critica però mi va di farla: manca ancora, secondo me, un centrale di difesa, un difensore vero alla Morini, alla Collovati. Non dimentichiamo che l'anno scorso abbiamo preso un sacco di gol su palle ferme. Comunque... starèmma a vèddor. Intanto mi alleno io.... Proprio oggi ho partecipasto a una partitella (naturalmente in porta) con squadre a sette. Sulla nostra maglia c'era scritto, alla rovescia "Giocano i deficienti". Se ho preso gol? No, non lo dico".
(Nelle foto: 1) Alberto Michelotti visto da Edoardo Fornaciari ©; 2) Sebastian Giovinco con Pietro Leonardi; 3) Gabriel Paletta con Tommaso Ghirardi; 4) José Fernando Marques; 5) Danilo Pereira con Pietro Leonardi)

Nessun commento: