O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


venerdì 13 agosto 2010

I forestér e Parma: Paolo Costella

DOPO “BACIATO DALLA FORTUNA”
SPERO DI GIRARE
UN ALTRO FILM A PARMA
Dopo otto settimane la troupe del film con Vincenzo Salemme, Asia Argento, Alessandro Gassman e Nicole Grimaudo lascia la città - Il film arriverà nelle sale cinematografiche nei primi mesi dell’anno prossimo - “È stato molto stimolante lavorare qui”, ci ha detto il regista Paolo Costella “sarebbe bello tornarci per raccontare una storia sui giovani parmigiani”
di ACHILLE MEZZADRI

Era da anni, parecchi anni, che non tornavo sul set di un film. E ovviamente mi fa piacere che questa opportunità mi sia stata data, adesso, proprio da Parma, dove per due mesi, otto settimane di fila, si è stabilita qui la troupe di Baciato dalla fortuna, film prodotto dalla Arella Film di Rita Rusic, diretto da Paolo Costella e con un ottimo cast di interpreti, Asia Argento, Vincenzo Salemme, Alessandro Gassman, Nicole Grimaudo, Marco Bazzoni, Giuseppe Giacobazzi, Dario Bandiera.
Per due mesi Parma ha indossato i panni di Cinecittà. Ha sempre avuto la vo-cazione del cinema, la nostra Parma: Cesare Zavattini, Pietrino Bianchi, Luigi Malerba, Bevilacqua, Bertolucci, Schi-vazappa, Barilli. Quanti film girati a Parma e nella provincia di Parma. “Donne e soldati”, “La ragazza con la valigia”, “La parmigiana”, “Prima della rivoluzione”, “Strategia del ragno”, “Novecento”, “Questa specie d’amore”, “La luna”, “La tragedia di un uomo ridicolo"... E ora la tradizione continua con questo film girato completamente, interni ed esterni, nella nostra città. Un film che.......

1 commento:

Anonimo ha detto...

MA chi cavolo è qiesto regista?