/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

venerdì 30 luglio 2010

Le interviste di Pramzanblog: Mauro Adorni

“ATTORE PER CASO:
La gente rideva
e non capivo perché”

Il capocomico della Compagnia La Dialettale Sissese, che lunedì 2 agosto riproporrà uno dei suoi spettacoli più apprezzati, Robi da fera, racconta a Pramzanblog la sua storia - “Quando debuttai dissi solo una battuta ma il pubblico crepò dal ridere e mi applaudì” - “Il 13 agosto, a Gramignazzo di Sissa, mi confronterò con Enrico Maletti: il dialetto della Bassa e il pramzàn di città”
di ACHILLE MEZZADRI

È del ’41. Diciassette di ottobre. Figlio della Bassa. Da una vita portabandiera del dialetto in riva al Po. Ma anche amico del pramzàn di città. Al punto che lui, Mauro Adorni, popolarissimo capocomico della Compagnia Dialettale La Sissese, il 13 agosto, a Gramignazzo di Sissa, sarà protagonista di una serata tutta speciale assieme ad Enrico Maletti, corifeo del pramzàn. Li chiamano già I Du Zbasè, visto che in quanto a statura… è un bel match. Intanto, in attesa dell’”evento”, Adorni continua a recitare e a scrivere le sue storie in vernacolo. E lunedì 2 agosto, alle 21,30, allo storico Circolo Inzani di Parma riproporrà uno dei suoi spettacoli più noti, Robi da fera, che riproduce le atmosfere delle fiere d’un tempo, quando Internet e l’IPhone dovevano ancora venire al mondo e la gente di paese era più schietta e genuina. Come la fortana della Bassa. La storia di Mauro Adorni è lunga, viene da lontano. Ha profumo di campagna e del grande fiume, il Po. Ha perfino il sapore dei tempi magici di Don Camillo e Peppone di guareschiana memoria, non a caso Adorni è stato il primo a portare sulle scene teatrali Guareschi, dopo i fasti cinematografici con Fernandel e Gino Cervi. Un uomo così, Mauro Adorni è stato troppo a lungo fuori dalla galleria degli intervistati di Pramzanblog, ma adesso merita un posto d’onore. Ecco l’intervista.......
(Nelle foto: 1) Mauro Adorni; 2) La locandina di Robi da féra; 3) Adorni e Maletti)

Nessun commento: