O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


lunedì 5 luglio 2010

La nuova puntata di "Su il sipario"

CAPPELLINI - FAGGIANI:
SUCCESSO PER DUE
Entusiasmo all'Auditorium del Carmine per il concerto del soprano Cristina Cappellini, accompagnata al pianoforte dal marito, il maestro Martino Faggiani - Ne parla Paolo Zoppi nella sua rubrica "Su il sipario", che comprende anche un servizio sull'applaudito concerto di Alice Quintavalla e Roberto Costi a Salsomaggiore e la notizia delle nuove undici aule al Conservatorio "Boito"










Ha suscitato entusiasmo, all'Auditorium del Carmine, il concerto del soprano romano Cristina Cappellini, accompagnata al pianoforte dal marito, il maestro Martino Faggiani, direttore del Coro del Teatro Regio e del Teatro La Monnaie di Bruxelles. Un grande successo per due, descritto da Paolo Zoppi nella rubrica "Su il sipario" di questa settimana. Nella stessa puntata Zoppi dedica un servizio ad un altro applauditissimo cooncerto, con il soprano Alice Quintavalla e il tenore Roberto Costi, che ha avuto luogo nella Sala delle Cariatidi del Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore. La rubrica ospita anche la notizia dell'inaugurazione di nuove undici aule del Conservatorio, destinate allo studio della musica elettronica e delle percussioni.
(Nella foto: Cristina Cappellini e il marito Martino Faggiani)

Nessun commento: