/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 14 luglio 2010

PRAMZANBLOG IN SEMI-FERIE / Giovedì 15: una serata tutta da ridere

CABARET NAZIONALE
E CABARET PRAMZÀN
All'Euro Torri saranno in scena, gratuitamente, tre comici di Zelig, Paolo Cevoli, Paolo Labati e Duilio Pizzocchi - Presenta Manuela Boselli - Alla parrocchia Santa Lucia di Corcagnano, invece, alla stessa ora ma sempre gratuitamente, si esibiranno i "missionari del dialetto" con il loro collaudato spettacolo Spéta ch'am' mètt a djéta - Prevista la presenza dell'assessore alla cultura Luca Sommi
La serata di giovedì 15, vale a dire domani, giorno molto importante per la parmigianità perché Alberto Michelotti compie 80 anni e alle 17 viene premiato nell'aula consiliare del Comune dall'assessore allo sport Roberto Ghiretti, sarà all'insegna delle risate. Peccato che due importanti spettacoli di cabaret siano in concomitanza. L'uno all'Euro Torri, per la rassegna GiovedidEstate, e l'altro alla parrocchia Santa Lucia di Corcagnano. Stesso giorno, stessa ora (ore 212). Perché entrambi gli spettacoli meritano di essere gustati. Nel primo, presentato come tutti quelli di GiovedidEstate da Manuela Boselli, saranno sul palcoscenico tre noti comici lanciati da Zelig, Paolo Cevoli, Paolo Labati e Duilio Pizzocchi. In più, il pubblico che assisterà allo spettacolo nel piazzale a sud (piazza Balestrieri) avrà anche la possibilità di fare shopping perché l'EuroTorri tiene aperti tutti i negozi, i bar e i ristoranti fino a mezzanotte. Serata dunque molto allettante e da non perdere. Ma non sarebbe nemmeno da perdere quella di Corcagnano, dove i "missionari del dialetto", pomposamente chiamati quelli del GID (Gruppo Interassociativo per il dialetto), dopo il successo all'Area Verde Orzi di Baganza e a Baganzola, riproporranno il loro splendido cabaret pramzàn dal titolo Spéta ch'am mètt a djéta nella Chiesa di Santa Lucia. D'accordo che Paolo Cevoli, Paolo Labati e Duilio Pizzocchi fanno spanciar da ridere, ma anche i parmigianissimi Anna Maria Dall'Argine, Claudio Cavazzini, Maurizio Landi, Giorgio Capelli, Mariangela Bazoni, Luigi Frigeri, Enrico Maletti, Giuseppe Mezzadri, Ermes Ghirardi, con l'aggiunta dei giovanissimi Giulia e Riccardo, non sono da meno. Per di più è prevista, come ha anticipato lui stesso nei giorni scorsi a Pramzanblog, la presenza (graditissima) dell'assessore alla cultura Luca Sommi, che già l'anno scorso partecipò alla serata di piazzale Pablo di Stasìra parlèmma in djalètt, nella quale lesse la celebre poesia di Zerbini La gòssa. Reciterà anche quest'anno? Sì. Leggerà la bellissima poesia La vìtta äd n’omm bón e galantòmm dal libro La vrìss ésor poezia di Bruno Pedraneschi. Allora, dove andare? A ridere all'italiana all'Euro Torri? O a ridere alla pramzàna ed applaudire l'"attore" Luca Sommi a Corcagnano? Pramzanblog suggerisce di andare in tutti e due i posti. Basta avere il dono dell'ubiquità. Co' vót ch'a sìa.
(Nelle foto: 1) Paolo Cevoli; 2) Paolo Labati; 3) Duilio Pizzocchi; 4) Manuela Boselli; 5) quelli di "Spéta ch'am' mètta a djéta" (by Angelo Boni Sforza); 6) L'assessore Luca Sommi quando l'anno scorso lesse la poesia "La gòssa" in piazzale Pablo)

Nessun commento: