/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 25 maggio 2010

Una foto, una storia -32-

MA CHI C'È
SOTTO
IL BORSALINO?
In quel giorno del 1999 Mara Colla era da poco sindaco di Parma e andò ad assistere, in tribuna, a una partita amichevole del Parma, allora allenato da Nevio Scala. Il Parma era ancora in B e il presidente era l'indimenticabile Ernesto Ceresini. Ma si stava avvicinando il tempo dei trionfi. L'amichevole era contro una blasonata. E sotto un elegante Borsalino che "svettava" per perfezione e eleganza in tribuna, c'era il suo presidente. Ovviamente Giovanni Ferraguti era nei pressi e documentò sia il Borsalino, sia chi c'era sotto. Ora Ferraguti, diventato Gion Guti per Una foto, una storia, ha inserito la foto nella rubrica. Certo avrete capito su quale testa era calato il Borsalino, comunque, se non l'avete capito, cliccate qui sotto.

Nessun commento: