/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

sabato 15 maggio 2010

L’inaugurazione del nuovo La Salle

IN VIA BERZIOLI
È GIÀ FUTURO

Il Vescovo Solmi, il sindaco Vignali, tanti Vip e tante belle facce lasalliane erano presenti al “battesimo” della nuova sede dello storico istituto, che presto prenderà il posto di quella di vicolo Scutellari – La “stella d’oro”, per speciali benemerenze lasalliane al geometra Saverio Borrini, che ha dato il suo straordinario contributo (gratuito) per la realizzazione dell’opera

di ACHILLE MEZZADRI

Quanta gente. Quante belle facce lasalliane stamattina in via Berzioli, all’inaugurazione della nuova sede dell’Istituto de La Salle. Il rammarico, ancora ferita da rimarginare pienamente per l’abbandono di vicolo Scutellari, è stato cancellato, come vento a spazzare le nuvole del rimpianto, di fronte alla festosa partecipazione di uomini e donne, ragazzi e ragazze, alla nascita di una scuola che, per la storica istituzione lasalliana, ha un solo nome: futuro. Il futuro è già qui, in via Berzioli, zona Cam-pus universitario, quindi zona di studio, di preparazione alla vita che verrà. Il futuro è già nei volti dei fratelli, a partire dal direttore della scuola parmigiana, fratel Mario Chiarapini, degli allievi, dei loro genitori. E, anche se può fare specie parlare di futuro, per gli ex allievi, tanti questa mat-tina in via Berzioli, che qui non vedono il loro futuro, ovviamente, ma quello della loro scuola, una scuola che resta nel cuore (anche nel mio) per sempre. Sarà per l’aria che spira in quest’istituto, chissà, quell’aria che...

Nessun commento: