O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìrt al nì / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vris andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär. / Int’il gróndi cuànd a pióva / l’àcua t‘ f a la sérenäda / e in-t-il tòrri traforädi / dvénta muzica anca al vént. /O lezgnolén ch’a t’ gh’é la góla dòra / indo ät imparé a cantär csi bén? / Al to gorghègg da ‘dentor tutti al fóra / e il coppiètti alóra is fan l’océn. / J’ò imparé a stär su ‘na pianta / cla se spécia in-t-un laghètt / indo gh’é un izolètta / con di ciggn bianch e morètt. / Tutt il siri là sentiva / i béj cant ädla coräla / e ’l me cór picén al capiva / che csì sól a s’ pól cantär.


domenica 9 maggio 2010

Il libro sulla vita di “Miclòt”

DIRIGE MICHELOTTI
Una vita da cór pramzàn
È in arrivo nelle edicole, allegato alla "Gazzetta di Parma", il libro "Dirige Michelotti da Parma", di Claudio Rinaldi, dedicato alla vita del grande ex arbitro internazionale Alberto Michelotti, oltretorrentino doc, commentatore al "vlén pramzàn" per il nostro Pramzanblog
di ACHILLE MEZZADRI

L’Albertone ce ne parlava da tempo, e Pramzanblog era in ansia. Ora il giorno è arrivato. L'annuncio ufficiale, dopo l’anteprima di Parmaindialetto, viene dato oggi dalla Gazzetta di Parma: sta per arrivare nelle edicole, allegato alla "Gazza", il libro Dirige Michelotti da Parma, a firma del redattore capo Claudio Rinaldi, sulla vita del grande Miclòt, cór pramzàn a 100 carati e commentatore al veleno, sulle pagine di Pramzanblog, dopo ogni partita del Parma. "Rinaldi mi ha torchiato giorni e giorni, ore e ore", mi ha detto più volte in questi mesi l'Albertone "e io gli ho detto tutto della mia vita. Infanzia, adolescenza, mia mamma Elsa, donna di grande coraggio, che affrontò senza paura il terribile Bragón dopo che ero stato arrestato, io che facevo la staffetta partigiana, alla Cornacina, tra Medesano e Varano marchesi. Gli ho raccontato dei trascorsi antifascisti della mia famiglia, tutti Arditi del popolo, lo zio Nello inseguito e travolto da un camion in piazza Garibaldi. Gli ho raccontato del mio lavoro in officina, prima come garzone, poi come titolare. L'ho riempito di storie della mia......
(Nelle foto: 1) Alberto Michelotti "interpretato" da Edoardo Fornaciari ©; 2) Claudio Rinaldi)

Nessun commento: