/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

martedì 4 maggio 2010

Halla Margret ha scritto a Pramzanlog

TANTE GRAZIE,
BELLISSIMO ARTICOLO

Il soprano islandese, che vive a Parma da 12 anni ed è sposata con un parmigiano, ci ha scritto ringraziandoci per aver pubblicato, nella rubrica “Su il sipario” di Paolo Zoppi, un articolo sulla “Cavalleria rusticana” di Felino, di cui è stata interprete nella parte di Santuzza – “Mi era dispiaciuto molto che l’evento straordinario di un’impresa del genere non avesse alcuna attenzione dai giornali locali”
È arrivata a Pramzanblog, in posta elettronica, una bellissima lettera. Bellissima perché scritta con il cuore da una cantante islandese che da dodici anni ha scelto Parma per la sua vita di artista e di moglie: Halla Margret. Ce l’ha inviata dopo aver letto, nella rubrica “Su il sipario” di Paolo Zoppi, l’articolo dedicato alla rappresentazione di Cavalleria rusticana a Felino. Evento, a suo dire, purtroppo trascurato dalla stampa locale. Noi non siamo in grado, da Milano, di avere prove per confutare eventualmente questa sua constatazione, ma siamo ben felici di aver dato spazio a uno spettacolo che è andato in scena, ed ha ottenuto un grande successo, in una piccola località, grazie alla passione e al coraggio di un gruppetto di amanti della lirica. Il pubblico ha capito, dopo aver assistito all’opera, ma Pramzanblog aveva capito ancor prima della rappresentazione, che questa “Cavalleria”, con un valido cast di interpreti, sarebbe stata meritevole di doverosa attenzione e per questo Paolo Zoppi le ha riservato un adeguato spazio nella sua rubrica. Ebbene, Halla Margret, la Santuzza della “Cavalleria” felinese, ha molto apprezzato e ci ha inviato questa bella lettera......
(Nella foto: Halla Margret nei panni di Santuzza a Felino)
LEGGETE LA LETTERA DI HALLA MARGRET

Nessun commento: