/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

mercoledì 19 maggio 2010

Chiedi chi era... "Ok Frambati"

L’ALBERTO SORDI
DI CASA NOSTRA
Un amico di
Pramzanblog, Renato Azzoni, ci ha chiesto notizie sul musicista “OK” Frambati e noi lo accontentiamo

Purtroppo non c’è più Sergio Frambati, detto “Ok” perché in un bar che frequentava, a studenti stranieri che non capiva rispondeva sempre “occhei”, all’americana, come Alberto Sordi nel celeberrimo Un americano a Roma, di Steno (Stefano Vanzina). Eclettico, simpatico, guascone, molto pramzàn, Sergio “Ok” Frambati ci ha lasciato il 7 gennaio 2006. Era vicino agli 80 anni. Chi lo vide negli ultimi tempi lo trovò smagrito, stanco, niente a che vedere con l’omone pieno di vitalità e simpatia che era stato uno dei principali protagonisti della musica leggera parmigiana dalla seconda metà degli anni Quaranta fino agli anni Sessanta. L’Orchestra “Ok” Frambati ha fatto ballare, e divertire, migliaia di parmigiani. Come quelle di Gigi Stok, di Piero Barbieri, di Giancarlo Zucchi, di Bruno Clair, di Barimar, di Aldo Zardi, di Franco Lotti, eccetera eccetera. Tempi lontani e irripetibili. Tempi di balere, tempi di “vuol ballare con me? Grazie, preferisco di no”, tempi in cui...
(Nella foto: l'Orchestra "Ok" Frambati. Sergio Frambati è il secondo da sinistra)

Nessun commento: