Da Pramzanblog a Mezzadri&Co.
/// O rondanén'na bjanca njgra e znéla / ch'a t'gir al mónd par costruìr al ni / par ti che téra éla la pu béla? / parchè la vriss andär a vèddor mi. / Mo l'è Pärma ch'l'è speciäla / pjén'na äd vióli profumädi / e l'è tanta muzicäla / da fär tutti un po' cantär...

Profumo di mostarda

Profumo di mostarda

domenica 25 aprile 2010

Quelli che il rugby - Serie A1

IL NOCETO AI PLAYOFF
Ha dominato il derby
contro il Colorno (34-8)
La squadra allenata da Pippo Frati ha fatto suo l'incontro decisivo contro i colornesi, per i quali la partita di oggi era "l'ultima spiaggia" - Presente anche il presidente federale Giancarlo Dondi
Bel derby, ma senza storia, perché il Vibu Noceto ha preso in mano le redini della partita fin dal primo minuto, con la meta di Tobia. Il primo tempo si è concluso 12 a 3, con l'aggiunta, per i nocetani, di una meta di Santillo. Nella seconda parte del match poi la squadra allenata da Pippo Frati ha dilagato, mettendo a segno altre tre mete (Majstorovic, Santillo e Orlandi). Risultato finale: 34-8. Domenica prossima, per l'ultima giornata della stagione regolare, il Noceto, attualmente secondo in classifica, a un punto dal Mantovani Lazio e con un punto di vantaggio sul Mogliano Rugby, renderà visita proprio al Mantovani, per disputarsi il primo posto. Nei playoff la prima del girone 1 giocherà il 9 e il 16 maggio contro la prima del girone 2 (ci sono buone possibilità che sia il San Gregorio Catania), mentre nelle stesse giornate si affronteranno la seconda e la terza classificata del girone 1.
(Nella foto: Parte del pubblico, con le nonne di Pippo Frati, Franca, a sinistra e Wanda).
I COMMENTI A CALDO DEI PROTAGONISTI
FILIPPO FRATI, allenatore del Noceto: "Commentare una partita come quella di oggi è sicuramente piacevole. La prima cosa che mi sento di dire è che è da un po' che cerchiamo di praticare questo tipo di rugby. Secondo me oggi una componente fondamentale è stata l'arbitraggio. Abbiamo avuto finalmente un arbitro di livello internazionale come il signor De Santis, che lascia giocare a rugby, e sicuramente questo ha giovato al nostro tipo di gioco. Questa partita l'avevamo preparata nei minimi dettagli. Abbiamo lavorato sulle loro touche, sui loro movimenti in attacco e penso che oggi alla fine i dettagli che ho tanto curato e richiesto durante la settimana hanno veramente fatto la differenza. Secondo me oggi Marco Anversa ha fatto una partita eccezionale, ha gestito tatticamente molto bene la partita. E tutti hanno rispettato le consegne, ognuno ha fatto il suo come richiesto. È bello vedere che vengono rispettate le consegne date in settimana. Penso che per un allenatore sia la soddisfazione più grande. Adesso i playoff. A Roma domenica prossima ci giochiamo il primo posto. Noi vogliamo vincere sempre, mi brucia ancora la sconfitta interna, per cui andiamo sicuramente là per vincere. E poi vediamo... Ci sono i playoff da giocare".
ANGELO BAROCELLI, presidente del Noceto: "Speranza rispettata, abbiamo centrato il bonus contro una diretta avversaria per i playoff , che abbiamo "tagliato fuori". Sapevamo che era una partita difficile però penso che i nostri giocatori si siano espressi al massimo. Il migliore dei nostri, escludendo Anversa che è certamente un fuoriclasse e lo dimostra in ogni partita, posso dire il ventenne nocetano Filippo Ferrarini".
MICHELE MORDACCI, allenatore del Colorno: "A parte qualche scelta sbagliata nostra, sinceramente secondo me il Noceto ha meritato di vincere. E quando giocano in casa sicuramente loro mettono qualcosa in più. In questa partita non c'è mai stato un equilibrio. Forse è dipeso dalle scelte di gioco, non è stato rispettato il nostro piano di gioco, che era diverso da quello che abbiamo praticato in campo. Avevo dato insomma delle disposizioni che non sono state rispettate. Forse potevamo rimanere ancora in partita dopo la fine del primo tempo, sul 12 a 3. Però abbiamo sbagliato tre o quattro piazzati, poi non c'è stato nessuno che si sia mai preso la responsabilità di chiamare la palla. E' andata così, peccato. Anche quest'anno non siamo riusciti a centrare i playoff, anche se la nostra è certamente una squadra competitiva. Siamo sempre lì ma per adesso manca ancora qualcosa. Forse oggi eravamo un po' carenti nei trequarti. Purtroppo eravamo all'ultima piaggia. O prendi in treno o... vai a piedi".
GIANCARLO DONDI, presidente della Federazione Italiana Rugby: L'importante è che almeno una delle due ce l'abbia fatta ad agguantare i playoff finali. Penso che il Noceto abbia anche buone possibilità di farcela a saliure nel massimo campionato, che a mio parere sarà più a dieci squadre che a dodici".
VIBU NOCETO: Gargiulli (Frati dal 40' del St); Passera, Majstorovic, Damiani, Tobia (Santillo dal 16' del Pt); Anversa, Alfonsi; Andrews, Orlandi (Mori dal 34' del St), Ferrarini; Boggiani (Delnevo dal 9' del St), Roldan (Minari dal 34' del St); Scarparo, Saccomanni, Maio (Pardeep dal 27' del St). All: Filippo Frati
BLUGEO COLORNO: Cook; Cantusci, Palumbo (Bressons dal 36' del St), Spadaro, Varrella (Lauri dal 30' del St); Canale, Brandizzi; Stead, Pascu, Falzone (Privitera dal 25' del Pt); Grimaldi (Vedrani dal 15' del St), Lopez (Nicol dal 14' del Pt); Golfetti (Turroni dal 1' del St), Privitera (Sanfelicidal 15' del St), Tripodi (Russo dal 25' del St). All: Michele Mordacci e Cristian Prestera
MARCATORI: Primo Tempo: al 1' mnt Tobia, (5-0); al 17’ cp Cook (5-3); al 22’ m. Santillo, tr. Anversa (12-3); Secondo Tempo: all'11' m. Majstorovic, tr. Anversa (19-3); al 23' cp Anversa (22-3); al 26’ mnt Santillo (27-3); al 29’ mnt Varrella (27-8); al 33’ m. Orlandi, tr. Anversa.
ARBITRO: De Santis

Nessun commento: